Utente 405XXX
salve a tutti, scrivo per sapere perchè ancora non riusciamo dopo 20 mesi di prove ad avere un bimbo....
vi scrivo gli esami che abbiamo eseguito per farvi capire meglio la nostra situazione...
Lo spermiogramma di mio marito è così sviluppato:

spermiocoltura sviluppo di: modesta flora patogena
colore: grigiastro
aspetto: proprio
fluidificazione: irregolare
viscosità: lievemente aumentato
volume: 0,5 ml
ph: 9,00
spermatozoi per ml: 350 M/ml
spermatozoi per eiaculato: 175000000 M/ml
% forme mobili: 43
concentrazione sperm.mobili/ml: 150500000
%forme atipiche: 70%
%forme tipiche: 30%
cellule linea spermatica: rare
leucociti: 7-8
cellule epiteliali: numerose
emazie: 4-5
cristalli: rari
motilità progressiva: 25%
discinetica: 40%
in situ: 35%
note: ampie zone di spermioagglutinazione aspecifica.

mentre queste sono le analisi che il mio ginecologo mi ha fatto eseguire al 20 gg dal ciclo dopo aver visto che dagli esami precedenti effettuati il 21 gg non c'era ovulazione:
omocisteina: 6,3 micomol/l
resistenza proteina c: 2,9 rn
ACA: <1:40
ANTIMITROCONDRI (AMA): <1:20
ANTICORPI ANTINUCLEO (ANA) <1:40
PROTEINA C COAGULATIVA: 126,0%
PROTEINA S COAGULATIVA: 112,0%
LAC: 1,1 D/RVVT
FSH: 5,80 mlU/ml
LH: 4,3 mlU/ml
17 BETA ESTRADIOLO: 53,4 pg/ml
PROGESTERONE: 0,28 ng/ml
PROLATTINA BASALE: 7,2 ng/ml

Oltre a queste analisi ho fatto l'ecografia vaginale dove si riscotravano dei piccoli follicoli, ma come dice il mio ginecologo niente di preoccupante.
Ho letto che avete già risposto a domande simili, ma ho bisogno di qualcuno che mi spiega bene cosa devo anzi dobbiamo fare quali visite ed esami dobbiamo anora eseguire o se è meglio pensare ad una fecondazione assistita....Grazie mille e scusate il disturbo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,credo sia opportuno ripetere lo spermiogramma presso un laboratorio specializzato in fisiopatologia della riproduzione.Circa i parametri seminali di Suo marito,rilevo una scarsa produzione di liquido seminale (0.5 ml.),un pH 9,la presenza di viscosità aumentata,nonché di leucociti,emazie ed agglutinazioni,che potrebbero far pensare ad una flogosi delle vie seminali.Ma Suo marito é sato visitato da un andrologo ?
Ricordiamoci che il figli si cercano in due...
Cordiali saluti ed auguri
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille per la risposta immediata. Alla sua domanda se mio marito è stato da un andrologo le rispondo non ancora ma provvederà presto ad eseguire la visita. Per affrettare i tempi visto che le liste d'attesa sono lunghe in strutture pubbliche cosa mi consiglia di fare prima un altro spermiogramma ed altre analisi? poi se possibile vorrei fare un altra domanda:
è da giorni che mio marito pensa che la causa del problema sia anche il fatto che ha un pene di piccole dimensioni secondo lui sotto la media, è possibile che la causa sia anche questa? per questo chiedevo se dobbiamo pensare ad una inseminazione....
Grazie di cuore e se ho delle novità vi farò sapere
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,considerando la giovane età ritengo ingiustificato affrettare i tempi.Comunque,come le ho già consigliato,se vuole far ripetere l'esame dello sperma lo faccia presso un laboratorio specializzato in fisiopatologia della riproduzione.L'associazione tra presunto ipogenitalismo ed infertilità é fantasiosa...così come dover ricorrere per lo stesso motivo alla fecondazione assistita.
Ci aggiorni dopo la visita andrologica o dopo il nuovo spermiogramma.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega Izzo
[#5] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2007
cari dottori grazie per le risposte. Mio marito sta già eseguendo i consigli che ci avete dato ed appena abbiamo le risposte vi faremo sapere. Se posibile potete spiegarmi meglio che tipo di infezione o problema potrebbe avere? se continuando ad avere rapporti non protetti possono esserci problemi? per quanto riguarda le mie analisi cosa potete dirmi? devo approfondire anche io i controlli?
Grazie di cuore in attesa di una risposta porgo distinti saluti
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,non ho mai parlato di infezione,bensì di possibile infiammazione che non comporta,se confermata,alcun problema alla partner.Le donne sono molto spesso "infiammate" e risolvono tutto con un'igiene più "tecnica" o con una "candeletta"...Stia tranquilla e dopo l'estate,con si sottoponga ad un normale controllo ginecologico con il quadro aggiornato di Suo marito.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2007
gentile dottore la ringrazio per i suoi chiarimenti, le rispondo che abbiamo provveduto a prendere appuntemento da un andrologo per mio marito che si è sottoposto ad un esame delle urine dove i risultati sembrano ottimi e ha provato a rifare lo spermiogramma ma incredibilmente forse dovuto a pressioni psicologiche non riesce ad espellere lo sperma oppure il problema può essere altro? eppure quando ci amiamo l'eiaculazione è veloce....speriamo che l'appuntamento con l'andrologo ci darà luce....Ancora grazie sicuramente le farò sapere cosa ci consiglierà l'andrologo
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,nel nostro campo,che invade,pervade e a volte violenta l'intimità della coppia,nulla é incredibile,particolarmente se si "pretende" che un uomo produca il seme senza desiderio,pur se con un'importante motivazione.Tempo al tempo e Suo marito facilmente riuscirà nell'intento.Nel frattempo aspettiamo i "lumi" della visita andrologica.Ci informi,se ritiene.
Cari auguri
[#9] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2007
salve dottori come promesso vi informo dei risultati della visita andrologica.
Mio marito sta bene il medico ha detto che il numero degli spermatozoi è giusto e che con queste caratteristiche quindi può avere bambini,l'unico problema è come avete anche scritto è il poco liquido che produce quindi gli ha prescritto una cura ormonale per circa 2 mesi e poi ripetere gli esami.Cosa ne pensate? Ha già iniziato la cura da pochi giorni, può causare effetti indesiderati?
Grazie mille per la vostra disponibilità a presto
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,le perplessità ed i dubbi fanno la parte del leone nella nostra professione,particolarmente quando ci troviamo,come accade nei forum,ad essere chiamati,in qualche modo,a giudicare la strategia di un collega.Effetti indesiderati dalla terapia ormonale (che non specifica) non dovrebbero esserci,piuttosto mi domando se avete consultato un andrologo con esperienza nel campo della riproduzione.Un nostro limite,invalicabile,é quelo di non aver potuto visitare Suo marito...
Ci aggiorni,se ritiene.
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2007
caro dottore ringrazio per le sue risposte, peccato lei non lavora a Roma altrimenti avremmo subito preso appuntamento con lei.Cmq per renderla partecipe delle nostre avventure le dico che anche il mio ginecologo conferma ciò che ha detto l'andrologo ed ha prescritto a mio marito delle fialette ormonali e dice che quindi il problema è mio dovuto al valore basso del progesterone.Anche ha me ha prescritto delle compresse ormonali da prendere per tre mesi e se non ci sono novità mi ha consigliato di andare in centri specializzati per la fertilità dove mi sottoporrà ad altri esami più specialistici.....spero di risolvere tutto in tre mesi perchè il nostro desiderio di diventare genitori è forte, magari con tutti questi ormoni avremo la sorpresa di avere i gemelli....
per ora la saluto e la ringrazio
arrivederci e grazie
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,segua con fiducia le indicazioni avute e speriamo che entro Natale (che significa nascita) possa esaudire il Suo sogno.L'esperienza mi induce ad avere pazienza ma a credere fortemente nell'obbiettivo finale.Ci faccia sapere.
Auguri sinceri.
[#13] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2007
cari dottori eccomi dinuovo qui a farvi altre domande, questo può farvi capire che ancora non siamo riusciti ad avere bambini ma non dispero perchè è appena un mese che stiamo facendo le cure assegnate.
Le mie domande sono:
1. è normale che assumendo clomid il ciclo mi ha ritardato di 10 giorni cosa per me strana visto che ho un ciclo sempre preciso e alcune volte anticipato?
2. Il clomid non ha funzioni anche di pillola e quindi dovrebbe regolarizzare l'ovulazione?
3. il fatto di non avere risultati da cosa può dipendere?
4. mio marito sta prendendo 3 fialette al giorno di bioarginina, è una buona cura? ha deciso di prenderle 1 ogni 8 ore quindi alle 7:00 alle 15:00 e alle 23:00 è una buona idea rispettare i tempi oppure come dice il mio ginecologo le puo prendere quando vuole anche tutte insieme nel corso della giornata?
sarei felicee se rispondete anche a queste domande.
anticipatamente ringrazio.
[#14] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,per quanto riguarda le modalità di assunzione della terapia ginecologica rimanderei le stesse al Suo Ginecologo.La Bioarginina va considerata una terapia coadiuvante sulla cui modalità di assunzione non val la pena di crearsi particolari distinguo.Ci aggiorni sul prossimo spermiogramma.Cordialità.
[#15] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2007
tre anni di distanza da questa mail, posso risponderle che ancora non siamo riusciti ad essere genitori....le racconto cosa è successo in questi anni:
ci siamo rivolti presso il centro Sant'Anna di Roma e dopo una serie di analisi e una lunga lista d'attesa ho cominciato la terapia per la FIVET. risulta che il nostro problema sono le mie ovaie fortemente policistiche, il canale delle tube libere ma stretto e l'eccessivo peso.

il 9/06/2010 ho iniziato il mio primo ciclo con il GONALF il 3 gg del ciclo (150)e al 5 anche il cetrotide, il primo monitoragio 8 gg e risultava endometrio 7 e assenza attivazione quindi nessun follicolo controllo a giorni alterni e sempre lo stesso risultato con endometrio in crescita fino alla sospensione della stimolazione al 14gg ed endometrio a 9, con la premessa di tornare al 3 gg del nuovo ciclo per valutare la nuova terapia e la premessa di riuscire a perdere peso. il 23/06 dopo 5 gg dalla sospensione è arrivato il ciclo sono tornata al centro e hanno deciso di portare il gonalf a 225 e il 7 gg ripresentarmi per il monitoragio ed endometrio era 5,5 e nessun follicolo e al 9 gg endometrio 6 e nessuna attivazione ora sono al 10 gg, lunedi tornero a monitorarmi e chissà!?!?!? sono sconcertata, quasi delusa da me stessa e per la mia incapacita di perdere peso. Oltre a questo prendo inofolic plus da novembre e prefolic da aprile. ora cari medici potete rispondermi a delle domande?
cos'è l'endometrio?
perche le mie ovaie non rispondono?

[#16] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...parli con il Suo ginecologo.Cordialita'.