Utente 171XXX
Salve,
sono un uomo di 44 anni che ha una regolare vita sessuale con la sua compagna.Circa una settimana fa siamo stati al mare e abbiamo asvuto un rapporto non protetto prima di fare la doccia. In seguito a questo rapporto abbiamo accusato entrambi disagi, lei internamente alla parete vaginale e io sul glande. La guardia medica del luogo ci ha detto che probabilmente era tutto dovuto alla sabbia che aveva creato piccole escoriazioni. Adesso la mia donna sta meglio dopo aver fatto 5/6 lavaggi con tantum rosa, ma io non riesco a guarire dalle piccole ecoriazioni sukl glande. tengo a precisare che sono stato circonciso molti anni fa per problemi di fimosi e che dal momento in cui è comparso il dolore non abbiamo mai smesso di avere rapporti sessuali non protetti, nonostante ci causasse bruciore. nonostante le applicazioni di tantum rosa in crema persistono le escoriazioni e alcune bollicine sempre umide.con il passare del tempo persiste il dolore soltanto dopo il rapporto sessuale. Cosa mi consiglia? Pensa davvero che sia dovuto alla sabbia oppure ci siamo altri tipi di problemi? a che tipo di specialista devo rivolgermi?
ringrazio anticipatamente per tutto l'aiuto e i consigli che mi darete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Metta a riposo l'organo ,usi un detergente intimo a ph acido e richieda la visita di un andrologo o di un dermatologo.

Cordiali saluti