Utente 305XXX
Salve,vorrei porvi un problema riguardante il mio ragazzo.
Abbiamo riscontrato che durante i rapporti il mio ragazzo non riesce ad eiaculare a fine rapporto,andiamo avanti anche delle ore ma non succede nulla.
Mantiene l'erezione a lungo,ha delle perdite di liquido all'inizio del rapporto.
Mentre con la masturbazione questo problema non si presenta.La causa potrebbe essere un'operazione effettuata da piccolo all'ernia inguinale?? Lui dice di no, io penso di si..
è stato operato 3 volte all'ernia inguinale da piccolo, 2 sinistre e una destra.
E quando eiacula sente un fastidio nell'inguine sinistro però questo da 2 anni..
Vorrei sapere che problema potrebbe essere e se risolvibile.
Attendo una risposta e vi ringrazio per l'attenzione.
Cordiali Saluti.
Ambra.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara ragazza,é chiaro che le operazioni di ernia inguinale non sono la causa del problema in oggetto,in quanto l'eiaculazione sarebbe difficoltosa anche nella masturbazione.Credo che vada ricercata una maggiore sintonia nella vita sessuale che,però,é difficile ottenere nei rapporti sporadici.Cosa succede durante una vacanza vissuta insieme?Qual'é il metodo contraccettivo utilizzato?Comunque sia approfitti per convincere il Suo ragazzo a sottoporsi ad una visita specialistica andrologica per essere certi che non vi siano cause organico-funzionali o legate a stili di vita non corretti che possano giustificare il disagio sessuale riferito.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2007
Non stiamo insieme da molto,circa due mesi e la frequenza dei nostri rapporti non è sporadica.
Io utilizzo la pillola..Gli ho già consigliato di sottoporsi ad una visita e lui è d'accordo.
Vorrei sapere se anche l'alimentazione e le sigarette potrebbero influire sul problema..
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara ragazza,per quanto il fumo danneggi tutto l'organismo,non lo metterei tra i possibili imputati...Maggiore interesse riveste l'alcool e tutti i tipi di droghe.L'alimentazione,al momento,non gioca un ruolo decisivo.Considero con piacere che ha l'istinto del carabiniere...
Le rinnovo i saluti
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
no central'alimentazione , però è consigliabile una visita
[#5] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
i problemi di eiaculazione ritardata hanno cause comuni negli effetti collaterali di alcune terapia (per esempio in seguito all'assunzione di specifici psicofarmaci) ma comunemente hanno una causa di origine psico-relazionale.
Le consiglio pertanto una consulenza presso un sessuologo di fiducia (meglio se medico in quanto in alcuni casi è necessario affrontare il problema anche con il sostegno di farmaci indicati).
D'altra parte se il problema è ben definito e contestualizzato generalmente si risolve utilizzando le terapie sessuologiche.

Cordialmente.


Stefano Garbolino
[#6] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2007
Il mio ragazzo non ha mai fatto uso di psicofarmaci..
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,
io tornerei al saggio consiglio del collega Izzo: se mai fatto , consulti un esperto andrologo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#8] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2007
grazie per il consiglio.
Ne ho parlato con il mio ragazzo e mi ha detto che vorrebbe aspettare dopo le vacanze che trascorreremo insieme per vedere come va.
Poi a settembre consulterà il medico.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,
potrebbe essere un "tentativo" da considerare . Comunque, se il disturbo dovesse continuare, bisogna consultare a settembre un andrologo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#10] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2007
ieri sera il mio ragazzo è riuscito a venire!! e pure 2 volte!! ha detto ke si è concentrato...siam troppo felici.
Però non sa il motivo x cui non riusciva..
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Coraggio! è una buona notizia , spesso ,non drammatizzando .....
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#12] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
siete sulla buona strada ora sarà tutto più facile
[#13] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2007
Però il dolore all'inguine prima di venire da cosa potrebbe essere causato??
Potrebbe essere utile una visita per questo problema?
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo comunque è indicata una attenta valutazione da parte di un esperto andrologo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#15] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sempre meglio la valutazione specialistica