Utente 753XXX
Buongiorno il mio problema è il seguente: da un anno o poco + soffrivo di un dolore alla gamba sinistra in zona inguinale pubica che andava e veniva.sentivo dolore in particolare toccando col dito all'altezza del pene ma + spostato verso sinistra dove partono i tendini della gamba.ogni tanto sentivo dolore anche al gluteo sinistro e facevo e il dolore era continuo,quasi un bruciore.
due mesi fa ho avuto la febbre a 39 e facevo fatica ad urinare,mi è stata diagnosticata una prostatite.sono andato dall'urologo-andrologo che mi ha prescritto una cura di un mese di ciproxin (tutto agosto).Ho fatto una ecografia e la prostata sembra ok ma mi è tornato un leggero dolore sempre a sinistra in + ho difficoltà non di erezione ma ad avere una eiculazione con la mia ragazza.se faccio da solo raggiungo l'orgasmo ma con difficoltà in quanto sento come se il pene avesse perso sensibilità e comunque esce poco sperma.è possibile che sia solo un effetto secondario dell'antibiotico?e il dolore alla gamba è riconducibile alla prostatite?sento come se producessi molto meno sperma,una sensazione di secchezza.grazie dell'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cqaro signore,
in linea di massima mai fidarsi dei soli esami strumentali, serve sempre un controllo del medico de visu, soprattutto in caso di prostatite che tende a recidivare. In effetti i suoi disturbi possono essere scrivili alla prostaite, ma di qua non posso essere certo. Pertanto torni da collega per valutazione del caso. Come consigli a latere: eviti thè, caffè, alcoolici, fumo, insaccati e piccant, stress e vita sedentaria.
[#2] dopo  
Utente 753XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto per la celere risposta.Oggi va leggerment meglio,il mio urologo ha detto di aspettare un mese e poì rifare gli esami del sangue per vedere com'è il PSA e fare un'ecografia testicolare.poì tornerò da lui per un'altra visita...speriamo bene sono un pò preoccupato soprattutto per la non sensibilità e la difficoltà mei rapporti con la mia ragazza.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
mi pare un consiglio corretto quello del collega. E' in bvuone mani per il resto vedremo.