Utente 171XXX
Gent.mi dott
sono una ragazza di 33 anni
nel 2007 dopo 4 episodi di pneumotorace spontaneo sempre in concomitanza con il ciclo mestruale mi viene diagnosticata un endometriosi pelvica, pleurica polmonare. I medici che mi seguono effettuano un intervento in vts con resezione polmonare scarificazione apicale pleurica e dtc focolai endometriosici pleurici e polmonari laparoscopia pelvica. Dal 2008 sono sempre sotto terapia con farmaci soppressivi , nel febbraio 2009 dopo una stimolazione ormonale per una gravidanza ho avuto l’ennesimo pneumotorace trattato con drenaggio, effettuati i vari controlli mi viene detto che dovrò essere nuovamente sottoposta a intervento chirurgico.
Agosto 2010 avverto al polmone destro i sintomi che riconosco come quelli di pnx in atto, l’esame radiologico effettuato non evidenzia pnx
A questo punto vorrei sapere da voi:
- perche ho la sensazione di presenza di bolle d’aria,
dolore a tutto il polmone dx e alla scapola
- esistono altri tipi di interventi più specifici come il talcaggio e se dopo questo si può affrontare una gravidanza.? È il caso che mi rivolga ad un centro oncologico sapreste darmi degli indirizzi a cui rivolgermi
In attesa di risposta vi ringrazio e spero di essere d'aiuto a tutte quelle donne che soffrono di questa patologia
[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Innanzitutto escluderei la necessità di rivolgersi ad un centro prettamente oncologico per il trattamento di una patologia che oncologica non è.
Del resto consideri che la Chirurgia Toracica per un buon 80% o forse più è una chirurgia oncologica ma un centro che si occupi solo di oncologia non le offrirebbe qualcosa in più.
Una domanda: l'intervento del 2007 è stato fatto a destra o sinistra?
I disturbi da lei lamentati potrebbero essere in parte legati all'intervento oppure potrebbero verificarsi dei piccoli pneumotoraci che si autorisolvono di volta in volta.
Spesso i fastidi lamentati sono sensazioni di sfregamento, rumori come da movimento di aria etc.
Sono disturbi non rari e in gran parte dei casi innocui.
Alle volte può succedere che l'intervento eseguito non abbia l'esito voluto, soprattutto nei casi come il suo di PNX catameniale nei quali è difficile rimuovere la causa della patologia (spesso è difficile trovare e rimuovere il tessuto endometriale intratoracico) e i casi di insuccesso della scarificazione pleurica non sono pochissimi.
Il passo successivo potrebbe essere la pleurodesi chimica tramite talcaggio o la pleurectomia apicale.
Come standard io preferisco evitare il talcaggio nei giovani in quanto si viene a determinare una aderenza tenace tra polmone e parete che, si risolve il problema PNX, ma potrebbe rendere molto difficoltoso o impossibile un eventuale altro intervento del futuro.
io effettuerei un altro intervento toracoscopico con pleurectomia apicale