Utente 148XXX
Salve Dott,
le scrivo perchè a Giugno ,dopo qualche settimana di diarrea e flatulenza dolorosa, mi è stato diagnosticato (mediante test con prelievo del sangue) diverse intolleranze.
In particolare sono intollerante al Grano, al maiale, alla mela, alla cipolla e all'oliva.
Sottolineo che sono intollerante solo al grano e non al grano saraceno, nè all'orzo, nè farro ecc poiché nelle analisi era alterato solo il valore nei confronti del grano.
Quello che mi preme sapere è...si può guarire da un'intolleranza alimentare anche se si continua a mangiare sporadicamente(quindi una volta ogni tanto) l'alimento che crea l'intolleranza anche se in dosi piccole?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Salve.
La diagnosi di intolleranza alimentare (tranne isolate eccezioni, es. lattosio) è una diagnosi di esclusione e non di conferma mediante test di laboratorio (purtroppo in questo vuoto, come spesso accade, si trovano tutta una serie di percorsi "alternativi" che servono solo a fare confusione).
Dubito che possa ricevere, da questo test che ha fatto, un aiuto maggiore della Sua stessa capacità di osservazione (associata al ragionamento logico e alle conoscenze scientifiche di un allergologo serio).
Saluti,