Utente 171XXX
In seguito a un incidente domestico ho riportato due tagli superficiali all'avambraccio destro, nella parte iniziale con delle fuoriuscite di grasso e perdendo molto sangue(credo circa mezzo litro)  ed è stato necessario, giunto al pronto soccorso, chiudere la ferita con dei punti di sutura(una decina, circa 5 per ogni taglio). Da subito, già all'arrivo al pronto soccorso, ho avvertito un fastidio alla mano e difficoltà nel muoverla ed mi è impossibile chiuderla. Il responso dei medici del pronto soccorso è stato che i tagli erano solo superficiali senza lesione di parti interne: mi hanno prescritto 5gg di antibiotico e una dose di antitetanica.
E' passato un giorno dall'incidente e avverto un lieve miglioramento. Volevo chiedere: è normale che anche la mano risenta del trauma o devo preoccuparmi che ci possano essere danni più gravi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

i tagli all'avambraccio sono sulla superficie dorsale , palmare o su uno dei lati ?

Sono ad andamento longitudinale o trasversale ?

Ha disturbi della sensibilità delle dita (dorsalmente o sul lato palmare) del tipo formicolio, ridotta sensibilità o addirittura scomparsa localizzata della sensibilità ?

La flessione e l'estensione delle dita, sia pur limitata dal dolore o dai fastidi, avviene regolarmente ?

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
la ringrazio per la risposta e cercherò, anche grazie al suo aiuto, di essere più chiaro.

Un taglio è sulla superficie palmare, l'altro sul lato sinistro.

entrambi i tagli hanno un andamento longitudinale.

I disturbi sono sul lato palmare e sulla punta delle dita e di tipo formicolio(la sensibilità della mano non è compromessa) e si intensificano nel movimento delle dita.

L'estensione e la flessione avvengono regolarmente anche se con fatica .Maggiori difficoltà incontro nella flessione: riesco a chiudere la mano "a pugno" ma non a stringere con forza.

la saluto cordialmente rinnovando i miei ringraziamenti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Da quello che mi descrive, non ci sono problemi a livello tendineo (tendini flessori), ma potrebbe esserci qualche problema neurologico.

Probabilmente con il passare delle settimane tale formicolio tenderà gradualmente a scomparire ma, se ciò non avviene, la situazione va valutata con molta attenzione da parte del chirurgo della mano.

Quali dita sono coinvolte del formicolio ?

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore

Le dita coinvolte sono l'indice, il medio e l'anulare.
Da questa mattina ho notato un lieve miglioramento: il formicolio non è fisso ma si presenta solo nel muovere la mano o tenendola per un pò nella stessa posizione.

Ancora grazie e cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Dalle dita interessate, si può dedurre che è stato coinvolto il nervo mediano (lo stesso che dà la nota Sindrome del Tunnel Carpale).

Mi tenga aggiornato circa l'evoluzione del formicolio (in ogni caso, sarei ottimista sull'evoluzione favorevole del disturbo).

Cordiali saluti.