Utente 130XXX
buongiorno sono una donna di 48anni,sto in cura con il plaquenil da circa 1anno ,per dei dolori in tutto il corpo da anni ,mi ricordo che gia a 21anni stavo male e ho sempre fatto cure per i dolori,cure generali di omeopatia,be adesso da un po di anni non lo so ma il mio corpo sembra volersi arrendere a tutti sintomi ,le malattie,il giorno che mi alzo che sto un po meglio e il giorno per me piu' felice del mondo!da circa 6anni prendo eutirox 100 per un nodulo tiroideo, da anni prendo omaprazen 2mg,per un esofagite da reflusso,da piu di 4anni prendo fluoxren per sintomi depressivi ( e figuratevi se non viene la depressione!)da poki circa un anno mi è stata diagnosticata questa connettivopatia e prendo il plaquenil, da qualke messe anche flexart per i dolori diffusi ,il gonfiore la mattina agli arti,alzarsi la mattina come uno straccio! soffro di allergie agli acari,a delle piante,piume tanti anni fa feci dei vaccini ,che poi rimpiazzai con cure omeopatiche,ho il fegato ingrossato,una ciste al calice del reno destro,sono stata operata di varici ,alle safene,poi diversi interventi al settoi nasale dovuta a una caduta infantile,e poi dall anno scorso ho avuto 11volte l influenza!!!questo virus che c' è in giro,anke adesso ho di nuovo i sintomi ,dolori giri di testa,gola gonfia ,a dimenticavo ho una lieve insufficienza mitralica,....cmq sto sempre male! ma perche?dove sbaglio? nelle medicine?
nelle cure?
e da premettere che sono ingrassata 30kg!e poi....come faccio a non deprimermi????...se ogni giornoi mi alzo come uno straccio!!!!!????....aiutatemi!!grazie..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Certamente ci sono tanti problemi che provocano altri , divanti un circolo vizioso. Probabilmente bisogna affronmtare la situazione da diverse parti: i sintomi principali sono dovuti alla connettivite e quindi è indispensabile una valutazione reumatologica, l'esofagite deve essere curata forse anche con farmaci che agiscono sulla motilità e poi il peso bisognerebbe valutare con un dietologo.
Non è una situazione facile ma credo che lei possa trovare una soluzione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
be la ringrazio della sua risposta dottore ma,io sono in cura da una reumatologa infatti kome detto mi ha prescritto il PLAQUENIL e lo prendo da un anno!per l esofagite mi cura il mio medico anke perche sono stata diverse volte da uno specialista e loro mi hanno prescritto omaprazen e gaviscon sciroppo.
per il peso sono andata perfino da un intollerante alimentare ke mi ha tolto tutto( dimenticavo ho gia artrosi al femore)grano,lieviti,pomodoro spinaci,aglio,cipolla ect,e arrivai al punto di non sapere piu kosa mangiaree da premettere ke dall anno scorso sono entrata in premenopausae sono aumentata altri 10kg! sono in cura kon un pisckiatra ke mi segue da 4annie all ultimo consulto mi ha prescritto cipralex xke piu' depressa! e ripeto da 4anni xke ho avuto 2episodi di suicidio,io credo che insomma vado dagli specialista x controllarmi seguo kosa dikono,ma quello ke vedo e ke il mio korpo va allo scatafascio ogni giorno di piu!ho dimentikato di dirle ke da 6anni in estate lavoro di sarta x abiti da sposa e quindi passo moltissime ore seduta anke,10ore ke mi alzo alternativamente e mi diceva la reumatologa ke non potrei fare questo lavoro ma,mio marito non lavora o cioe ha crisi quindi devo x forza lavorare,,vede dottore kome si fa a non essere depressi?
e pensare ke sono una donna solare ma la vita mi sta ottenebrando quel poko di sole ke mi è rimasto...cmq valuti lei e se puo darmi risposte piu' concrete la ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
e poi gentilmente volevo kiedere ke mia sorella ha sempre da 16anni problemi ginecologici del tipo candida ,funghi,pieghetta,papilloma virua,c' è qualke nesso kon la connetivite?
[#4] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Mi rendo conto che la sua situazione è molto complessa e quindi è necessario che il suo medico organizzi tutte queste problematiche.
Per il peso non serve però una valutazione delle intolleranze ma bisogna vedere se ci sono delle possibilità di fare diete mirate e valutando anche gli effetti dei farmaci.
Per quanto riguarda sua sorella posso dire che non esiste diretto collegamento tra connettivite e queste infezioni.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Mi limito a rispondere per quanto riguarda le "11 influenze"!!!
Se effettivamente ha una allergia da inalanti è scontato che i sintomi siano dovuti principalmente all'infiammazione allergica delle mucose, ed eventualmente ad una maggior facilità a contrarre infezioni respiratorie prorpio per il venir meno dell'integrità della barriera mucosa, primo baluardo di difesa contro le infezioni. Quindi non stà sbagliando nulla, deve curare l'allergia!!!