Utente 863XXX
Salve a tutti,

ieri sera andando a pesca, sugli scogli mi si è infilato un pezzo di vetro nella scarpa, che ha anche forato la soletta e il calzino per poi pungermi un dito del piede, non ho visto sangue ma solo un taglietto non molto profondo.

Volevo chiedervi se dovrei far qualcosa e mi scuso per la "banale" domanda che magari il mio ipocondrismo mi porta a porgervi....


Grazie mille anticipatamente a tutti e vi ringrazio per il servizio che offrite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
La domanda non e' affatto banale. Se c'e' una lesione della cute e' probabile che le ferita possa infettarsi, per cui e' essenziale una medicazione con disinfettante a base di iodio e/o di acqua ossigenata. Nei casi piu' seri, per consentire una corretta guarigione, e' necessaria la sutura eseguita da un Medico, con un filo adatto oppure con appositi cerotti sterili, a seconda delle condizioni; condizioni che pero' noi, senza visitarla, non possiamo conoscere.
Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2011
chiedo scusa in quanto tenevo a precisare che un po' di sangue è fuoriuscito, il taglietto è stato, dopo un'oretta circa, disinfettato con del "Lisoform" disinfettante di color verde, ma rischi di tetano o altro ci potrebbero essere?

[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il rischio di contrarre il tetano e' teoricamente sempre presente, ma in percentuale cosi' bassa da potersi considerare praticamente vicina allo zero. Nei casi piu' sospetti il Pronto Soccorso puo' decidere di effettuare una terapia con immunoglobuline, ma la cosa piu' sensata, visto anche che lei pratica questa attivita', e' di prevenire i rischi effettuando la vaccinazine antitetanica. Ovviamente valida per le prossime volte...
Cordiali saluti
[#4] dopo  


dal 2011
Diciamo che è un posto ke non frequento qui c'è roccia e un po' di terreno con piante dove si trovava il vetro..

ho cercato di allargarlo il piccolo taglietto e spuzzarci dentro il disinfettante piu' volte.

Ma ora è opportuna fare qualcosa per il piccolo taglietto o posso star tranquillo, sopratutto con il tetano?

scusate il riscrivervi...
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Come le ho gia' detto le probabilita' di contrarre il tetano sono molto molto basse. Non posso dire nulle, perche' le direi una bugia, ma di sicuro non sono alte!
Cordiali saluti
[#6] dopo  


dal 2011
Capisco...
Quindi non crede ci sia bisogno dell'antitetanica?

La valutazione per effettuare un vaccino vienne fatta in base all'entità del taglio o cosa?

chiedo scusa anche per l'ora poca opportuna e per il tempo che sto facendo perdere


[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Come le avevo gia' scritto la vaccinazione antitetanica avrebbe dovuto farla prima... Ora potrebbe fare al limite soltanto le immunoglouline, ma solo in caso di rischio reale: per una valutazione dovrebbe pero' recarsi in Pronto Soccorso...
Cordiali saluti
[#8] dopo  


dal 2011
credo che mi prenderebbero in giro se mostro il taglietto poco meno di 0.5cm e profonto non so pochi mm...

[#9] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non contano le dimensioni del taglio, ma le possibilita' che si infetti. Possibilita' comunque che nel suo caso sono molto basse...
Cordiali saluti
[#10] dopo  


dal 2011
Grazie mille Dottor Spina per tutte le risposte che mi ha dato.

Il fatto che sia passato attraverso la gomma della scarpa, la soletta e il calzino puo' comunque aver tolto eventuali germi??

Ma una volta contratto il tetano, si ha la possibilità di rendersene conto e non incorrere in pericolose situazioni?
[#11] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se il vetro e' passato attraverso la scarpa e altri indumenti le possibilita' di infezione casomai aumentano! Comunque eventuali segnali di infezione tetanica ci sarebbero gia' stati...
Cordiali saluti
[#12] dopo  


dal 2011
ho letto che l'incubazione del tetano è dai 2 ai 14 giorni circa....
con sintomi e iniziano dalla semiparalisi mascellare ecc...

Il fatto è successo ieri sera alle 23 circa, posso star tranquillo? il taglietto non si vede quasi piu'... devo far analisi o altro?


Sono un "pazzo" ipocondriaco da qualche anno e mi preoccupo per ogni cosa esageratamente :(



scusatemi!
[#13] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non deve scusarsi, ne' deve fare accertamenti senza prima aver consultato un Medico: come le ho detto non dovrebbero esserci problemi, ma se vuole il massimo della tranquillita' deve recarsi in Pronto Soccorso e farsi vedere.
Cordiali saluti
[#14] dopo  


dal 2011
ma cosa mostro in pronto soccorso un taglietto invisibile e quasi guarito.... io steso mi metterei al ridere e direi al paziente che è da ricoverare ma in neurologia ahahha....

[#15] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Probabilmente ha ragione lei ma, come le ripeto, io non posso conoscere l'entita' del taglio. Mi pare comunque che il suo dubbio non sia sull'estensione della ferita, quanto legato al fatto che non se l'e' procurata con un coltello pulito, bensi' con un vetro abbandonato nel terreno che ha perforato anche la scarpa.
Cordiali saluti
[#16] dopo  


dal 2011
si esatto...

Ma a questo punto se il tetano inizia il suo decorso cosa succederebbe?
[#17] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il tetano si manifesta con una paralisi spastica che parte dalla testa per poi diffondersi verso il corpo e gli arti: nei casi piu' seri la morte puo' sopraggiungere perche' la paralisi colpisce anche la muscolatura del cuore e i muscoli respiratori.
Cordiali saluti
[#18] dopo  


dal 2011
Ma ci sono ancora decessi per tetano nel nostro paese?
Ci si accorge subito dei sintomi e si puo' correre ai ripari?
[#19] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
I decessi sono molto rari: in Italia non credo che superino alcune decine di casi l'anno. I sintomi sono piuttosto tipici, con il caratteristico trisma susseguente ai meccanismi che le ho spiegato sopra.
Cordiali saluti
[#20] dopo  


dal 2011
ah ok...

chiedo scusa se magari entro nel dettaglio ma come ci si comporta davanti un paziente con i sintomi da tetano, viene comunque somministrata l'immunoglobulina o altro?

grazie mille per le delucidazioni
[#21] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
No, non ci sono soltanto le immunoglobuline. La terapia e' piuttosto complessa e naturalmente necessita di essere effettuata in regime di ricovero ospedaliero, spesso in un reparto di terapia intensiva dove e' possibile assistere il paziente anche in caso di deficienze respiratorie.
Cordiali saluti
[#22] dopo  


dal 2011
capisco.... e dopo quanti giorni si puo' star tranquilli che non si sia contratto il tetano?

grazie mille, poi non faccio piu' domande ;)
[#23] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In teoria anche mesi. In pratica le infezioni da tetano, specialmente nelle forme piu' gravi, si rivelano nell'arco di due settimane dall'evento.
Cordiali saluti
[#24] dopo  


dal 2011
capito... che significa in teoria? che i sintomi potrebbero manifestarsi a distanza di mesi ma non è mai accaduto?
[#25] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
No, no, purtroppo accade. Ma credo che sia piu' probabile vincere al Superenalotto piuttosto che contrarre il tetano dopo mesi dall'infezione...
Cordiali saluti
[#26] dopo  


dal 2011
Ahahah corro subito a giocare....

Quindi in conclusione non corro il rischio di morire o avere gravi conseguenze, se ho sintomi di paralisi della mandibola corro in pronto soccorso e mi salvano?

grazie ancora per la miriade di risposte Dottor Spina
[#27] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Piu' o meno e' cosi'...
Cordiali saluti