Utente 268XXX
Sono alto m. 1,71 peso Kg. 67 corporatura minuta, pressione arteriosa a riposo 70/80 - 110/120, battiti al minuto 60/70, non Fumatore, non dedito ad Alcool, non Diabetico, valori colesterolo e trigliceredi nella norma, leggera attività fisica (lunghe camminate).
In un recente Ecocardiogramma Trans-esofageo è stato evidenziato:
MITRALE = Indenne, VALVOLA AORTICA = Tricuspide indenne, AORTA TORACICA = Calibro ectasico a livello del bulbo (4,0 cm) con tratto acendente ed arco ai limiti superiori della norma (3.1 e 2.6 cm rispettivamente), ATRIO SINISTRO = Normale, SETTO INTERATRIALE = Privo di soluzioni di continuità, FLUSSIMETRIA DOPPLER e COLOR DOPPLER: MITRALE = Minimo rigurgito contrale, AORTA = Minimo rigurgito da fissurazione della cuspide non coronarica.
CONCLUSIONI = Ectasia del Bulbo Aortico ed Insufficienza Aortica Minima. ELETTROCARDIOGRAMMA A RIPOSO = Normale, ELETTROCARDIOGRAMMA DA SFORZO = Negativo per ridotta riserva coronarica, RADIOGRAFIA TORACICA BARITATA IN 2 PROIEZIONI = Ombra cardiaca nella norma.
Sono un po' preoccupato per la ectasia del Bulbo e le dimensioni dell'Aorta ascendente ed arco (ma quali sono gli standard di tali misure compreso il bulbo?).
Quale terapia dovrei seguire? quali precauzioni? Quale stile di vita dovrei adottare? Quali sono i rischi a cui vado incontro? Le insufficienze aortica e mitralica sono preoccupanti?
Inoltre sono affetto da Roncopatia, può ciò aggravare le cose?
p.s. non sono affetto dalla sindrome di Marfan.
Grazie molto della risposta.
Ivan.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
i valori di aorta al bulbo e a livello ascendente ed arco mi sembrano nei limiti per la sua età (44 aa). Essendo normoteso e non avendo una sindrome di Marfan la situazione non mi pare desti particolare preoccupazione. La fissurazione della valvola aortica mi pare invece più degna di considerazione: ha avuto per caso infezioni in passato? In caso positivo è importante tenere sotto controllo questo aspetto e fare una profilassi antibiotica in caso di estrazioni dentarie o prcedure chirurgiche.

cordialmente

Dr GM Actis Dato
cardiochirurgia
Molinette di Torino