Utente 142XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 27 anni.
Scrivo per chiedere delucidazioni, per quanto possibile per via telematica, relativamente ad un problema che riguarda la presenza di punti bianchi sulla corona del glande del mio pene.

Ho letto diversi consulti ed articoli prima di scrivere.
Non ho pruriti, Nè bruciori. Si vedono tutto intorno alla corona del glande dei punti "emergenti" di colore bianco. Ho letto della possibilità di infezioni ma anche di qualcosa di fisiologico dovuto sostanzialmente all'alterazione dell'equilibrio biologico della zona considerata.
Ammetto che in anni passati ho trascurato attenzioni igieniche specifiche non andando oltre la doccia routinaria.Ho fatto anche sesso non protetto ma con partner fisse e ben conosciute.
Ho letto che lo "smegma" potrebbe essere una causa di alterazione dell'ecosistema biologico. Ma ho anche letto di Papilloma virus, di balanite di balanopostite.

Chiedo cosa potrebbe essere dai sintomi descritti, comprendendo bene i limiti di una analisi "a distanza" e la necessità eventuale di una visita specialistica.

Mi rincuorerebbe sapere cosa potrebbe essere e quali le soluzioni eventuali (crema? altro? ovviamente non mi aspetto una prescrizione medica ma semplicemente una indicazione generale per poi fare una visita specialistica) al problema che ho esposto.

Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente,
come lei ha sottolineato l'unico modo per dare una diagnosi è vederli in quanto così descritti potrebbero essere tutto o niente.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
i "punti emergenti" bianchi alla corona del glande potrebbero essere delle papule perlacee, formazioni assolutamente normali e non legate ad alcuna patologia,.
Consulti il suo medico o uno specialista per maggiore tranquillità
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
concordo con il Dott. Pozza: nell'ipotesi di una irsutiae coronae glandis (papule perlacee ipertrofiche coronali) si tranquillizzi, ma ad ogni modo esegua il consulto con il Medico di sua fiducia per chiarire definitivamente i suoi dubbi.

saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, Roma
[#4] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2006
Ringrazio molto per la risposta immediata.

Soltanto una cosa: nel caso di un qualcosa di fisiologico quali sarebbero le cure o le attenzioni eventuali?

Passerò dal medico di famiglia e fisserò un appuntamento con uno specialista.

Un saluto e grazie per la professionalità offerta
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
in una situazione "fisiologica" generalmente non si consigliano terapie particolari o specifiche .
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
nel caso di irsutiae coronae glandis non è necessario fare nulla
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Comunque è sempre bene , come suggerito dal collega Pozza , una attenta e preliminare valutazione medica .
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sicuramente