Utente 135XXX
Salve, le spiego la mia storia clinica: da circa l'inizio dell'estate scorsa (2009) ho cominciato a soffrire di mal di pancia continui... nell'inverno 2009 pesavo intorno ai 78-79 kg, dopo l'estate ne pesavo 72 (sono alto 1 e 86 cm). Ero preoccupato per la perdita di peso, ma molto relativamente siccome di estate tendo sempre a dimagrire data la continua attività fisica che faccio durante quel periodo, contrariamente all'inverno in cui con tutta onestà faccio poco e nulla. Per tutta la fine del 2009 e l'inizio del 2010 i mal di pancia sono continuati: appena eccedevo un po'con qualche cosa "poco genuina" del tipo cioccolata, pizzette, frittura e robe varie mi prendeva qualche attacco di pancia e dovevo mangiare in bianco per qualche giorno. Per parte del tempo avevo addirittura il terrore di toccare un qualsiasi tipo di cibo "nocivo". Come se non bastasse durante l'inverno del 2010 si è aggiunta anche una ragade a peggiorare la situazione (ragade che tutt'ora non so se si sia cicatrizzata perche' talvolta mi fa ancora male).
Ad ogni modo, a differenza degli altri anni in cui d'estate perdevo notevolmente peso e di inverno ingrassavo, per tutto il 2010 non sono ingrassato, anzi dimagrito arrivato a 70 kg se non di meno... Questa estate, facendo attivita' fisica ma essendo quasi scomparsi gli attacchi di pancia e avendo ripreso a mangiare schifezze di vario genere, supponevo di ingrassare o almeno di rimanere cosi', ma adesso peso addirittura 65 kg... sono molto spaventato, tutti mi vedono e si domandando cosa abbia avuto, ho paura perche' penso di avere un tumore o qualche malattia. Mi vedo dimagrire sempre piu', gia' questo inverno ero dimagrito ulteriormente e tutti si erano stupiti, mi immagino la gente che mi vedra' adesso ancora piu' dimagrito. Prima, quando ero piu' piccolo ero cosi', avevo un metabolismo che bruciava tutto e pesavo cosi', 65 kg m sembra, poi non so da quando, sono cominciato ad ingrassare e a mettere su pancetta, ed ero contento... adesso sono ritornato rachitico come 3 o 4 anni fa... e non riesco a spiegarmi il perche'... ho molta paura non so che fare, temo cosi' tanto di avere qualcosa, non riesco piu' ad ingrassare e dimagrisco sempre di piu', mi sento come consumato...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alberto Calvieri
40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
gent.le Sig.re
dalla storia riportata in anamnesi mi sembra di capire che il problema insorga prevalentemente nel periodo estivo per quanto anche quest'inverno si sono verificate delle coliche intestinali; da come espone in anamnesi andrebbero probabilmente valutate con maggiori attenzioni le sue abitudini alimentari perchè quando parla di "schifezze" potrebbe essere li la chiave del suo problema: se tali schifezze sono solo dolci, panini e snack probabilmente la sua quota calorica giornaliera e' negativa rispetto al dispendio energetico che lei riferisce essere elevato; altra possibile spiegazione e' quella di una eventuale instaurarsi di intolleranze alimentari facilmente individuabili con Rast ematici (ne parli con il suoo medico) ed eventualmente esami mirati sulla celiachia; in entrambi i casi, il verificarsi di intolleranze alimentari, ogni volta che tali alimenti entrano in contatto con il suo intestino, si scatena la colica addominale con gonfiore, tensione di parete ed eventualnente stitichezza odarrea (ragade..). Sarebbe opportuno approfondire la cosa per interrompere il dimagramento che tanto la preoccupa.
Le faccio i migliori auguri
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
egregio dottore, grazie mille per la sua attenzione, riguardo il dimagrimento, esso avviene si maggiormente in estate, ma durante tutto il resto dell'anno io cerco di mangiare molto proprio per non dimagrire, ma il peso resta sempre invariato o diminuisce. I problemi di pancia invece non sorgono di estate, o meglio decisamente meno frequenti d'estate rispetto alle altre stagioni. Inoltre in quest'ultimo mese ho notato che la quantità delle mie feci è davvero molto abbondante, come se espellessi e non assimilassi parte di cio' che ho mangiato. Io non so adesso se questa è solo una mia impressione oppure un problema reale... Inoltre, il fatto di non ingrassare come le ho gia' detto è cominciato lo scorso anno, durante il quale non ho fatto sport, quindi il dispendio energetico era minimo, anche 2 e 3 anni fa non facevo sport pero' ingrassavo molto e dimagrivo di estate mentre ora, pur non facendo nulla non ingrasso piu' di un grammo. Cosa dovrei fare per capirne di piu'?
[#3] dopo  
Dr. Alberto Calvieri
40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
egr Utente
ritengo a questo punto sarebbe opportuno esaminare le possibilità di un malassorbimento intestinale magari determinato appunto da intolleranze alimentari o celiachia. N parli con il suo medico per eseguire gli esami che le indicavo precedentemente (RAST ed esami celiachia).
Auguri
[#4] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore, chiederò al mio medico curante RAST ed esami per la celiachia, ma in cosa consistono questi due esami? devo fare un unico prelievo di sangue per laboratorio o altro?? l'esame per la celiachia è contenuto nel RAST? (chiedo scusa per l'ignoranza in materia...)
[#5] dopo  
Dr. Alberto Calvieri
40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gent.le Utente
I RAST sono diretti alla valutazione di eventuali anticorpi diretti verso diversi tipi di allergeni (es,latte, lievito,frutta,pesce etc) mentre gli esami specifici per la celiachia sono la ricerca di specifici anticorpi diretti verso le proteine della farina (gliadina) ,enzimi specifici (transglutaminasi)o strutture tessutali. Tutto si può fare tramite un unico, semplice prelievo di sangue.
Un saluto
[#6] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
dottore oggi sono venuto a sapere che mia madre ha sempre avuto problemi con la tiroide, in particolare ipotiroidismo. Nel mio caso, con i sintomi che le ho descritto non potrebbe trattarsi di ipertiroidismo?
Io non so cosa mai posso avere, sono spaventato perchè mi vedo dimagrire sempre di piu' e chi è accanto a me si scoinvolge per quanto sono dimagrito. Questa cosa mi spaventa sempre di più... Se neanche con questi test non si trova niente non so proprio dove andare a sbattere, ho paura, tanta... Ad ogni modo dopo aver fatto i test le faro' sapere.... grazie per la pazienza e per i consigli