Utente 171XXX
salve sono una ragazza di 17 anni e da circa 2 mesi ho disturbi che mi rendono praticamente impossibile la vita giornaliera....
tutto è iniziato dopo una lite con mia cugina, inizialmente tutto ok poi il pomeriggio mentre ero in motorino
mi è preso un dolore al petto e mi ha fatto una paura terribile....premetto che sono molto ansiosa, sono andata dal mio medico a spiegargli
l'accaduto e mi ha prescritto un elettriocardiogramma che è risultato tutto perfetto, mi ha misurato la pressione ed è tutto nella norma ....la mia preoccupazione è che
questi dolori variano, avvolte si verificano al petto,poi allo stomaco,anche al collo nella parte sinistra come se qualcuno mi tirasse un nervo ma anche nella destra fino alla clavicola....negli ultimi giorni invece avverto anche dei dolori al braccio sinistro o all'arcata dell'ascella però al muscolo e mi prende anche il dolore alla schiena...il dottore mi ha dato dei farmaci per calmarmi perchè secondo lui è tutto un fattore di ansia e stress....ma io dico è possibile che lo stress provochi tutto questo? io non mi sento neanche così agitata....ah dimenticavo mi stà anche nascendo il dente del giudizio nella parte sinistra però non mi fà male ma avvolte percepisco dolore alla testa e al collo e più ci penso più si aggravano....vi scrivo perchè sono molto preoccupata mangio poco non esco per paura che mi capitino questi sintomi e sono preoccupatissima ho fatto la cura delle goccie per 3 giorni prescritte dal dottore ma i dolori ci sono sempre!ora ultimamente vedo che sono raffreddata ho il muco ma non molto e mi sento dolori al petto ..soffro anche di cervicale non sò se ci combina qualcosa cmq ho dolori alla gola e quando digerisco sento sollievo ....cosa posso avere?? grazie rispondetemi al più presto vi prego!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maria Grazia Colucci
20% attività
0% attualità
8% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
rispondo in qualità di psichiatra anche se il suo quesito è stato inserito in un'altra branca specialistica perchè dal tono della sua lettera e per la sua giovane età mi pare fortemente plausibile l'opinione espressa dal suo medico curante. Appare infatti fortemente concentrata sul suo corpo, per cui problematiche anche minime vengono un pò drammatizzate. Inoltre le farei notare che tre giorni di terapia farmacologica non sono sufficienti a valutarne l'efficacia. Pertanto le consiglio di continuare la terapia prescrittale dal suo medico curante per un periodo congruo di tempo da concordare con lui. Nell'eventualità di una persistenza di tale sintomatologia che, per l'appunto, mi sembra avere tutte le caratteristiche di una preoccupazione ipocondriaca e/o somatizzazione dell'ansia, le consiglio di rivolgersi ad una specialista.
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
gentilissima Dr maria grazia la ringrazio per la sua risposta....sà da una parte spero che sia questo problema perchè sapere di averne altri mi terrorizza...cmq il dottore mi ha consigliato uno psichiatra...e siccome ho avuto degli attacchi di panico mi ha prescritto le goccie xanax che per ora non ho mai preso perchè non capisco quando è il mimoento di prenderle...cmq le goccie che dovrei prendere giornalmente sono le prazene le ho prese per 3 giorni, ma mi mettono una stanchezza terribile.....ci sono stati giorni che sono stata benissimo perchè sono stata tutto il giorno in piscina senza preoccupazioni senza niente.....ora ad esempio mi domando spesso come farò a scuola perchè se i prendono lì io sono terrorizzata....faccio notare che ho avuto delle disussioni in ambito di amicizie molto importanti ma non mi era mai capitato una cosa del genere,io normalmente sono una ragazza tranquilla mi arrabbio difficimente l'unica cosa è che sono troppo semsibile me la prendo di tutto anche delle piccole cose...mi sento al sicuro in casa ed è capitato che andando fuori durante le ferie di mio padre mi è capitato di avere palpitazioni ansia e quando metto in bocca il cibo non va giù mi passano solo liquidi....come posso alleviare questi sintomi...scondo lei sono sana vero? il dottore mi ha visitata tutto collo,polmoni mi ha fatto fare l'elettrocardiogramma ed è tutto apposto però nonostante sò questo la paura cè sempre! la ringrazio
[#3] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
mi scuso per alcuni errori di scrittura ho scritto trppo velocemente mi scuso ancora! e cmq mi correggo mi ha consigliato uno psicologo e non uno psichiatra!
[#4] dopo  
Dr. Maria Grazia Colucci
20% attività
0% attualità
8% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Va bene anche consultare uno psicologo per valutare l'opportunità di un sostegno psicologico ovvero di una psicoterapia (nel qual caso è necessario che si tratti di un medico o di uno psicologo specializzato in psicoterapia).
Per quanto riguarda la terapia farmacologica, è normale che con quel tipo di farmaci i primi giorni ci si senta un pò spossati, ma di fatto è l'azione miorilassante del farmaco che viene avvertita così dal paziente. Tuttavia questo senso di astenia tende ad attenuarsi ed a scomparire man mano che l'organismo si abitua al farmaco. Aggiungerei che non mi trovo d'accordo sulla prescrizione di dua farmaci dello stesso tipo.
[#5] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
infatti io prendo solo le goccie giornaliere e non quelle da panico! ma perchè scondo lei è dannoso?
[#6] dopo  
Dr. Maria Grazia Colucci
20% attività
0% attualità
8% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Semplicemente ritengo più utile sfruttare al massimo le potenzialità di un farmaco. Il mio consiglio, le ripeto, è di continuare la tearapia per un adeguato periodo di tempo, anche al fine di riflettere con maggiore lucidità sull'evento supposto aver scatenato la sintomatologia che lei riferisce (il litigio con sua cugina).
[#7] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
salve sono sempre io ....ultimamente mi sono sottoposta a degli esami del sangue e risultano tt regolari per la mia età dice il dottore perfetti...però io ho sempre dolori al petto in varie zone sotto il seno,sotto l'arcata dell'ascella e zona stomaco vanno e vengono forti e meno forti!! ultimamente deglutisco male ho la senzazione di affogare, quando mangio qualcosa fino a che non bevo mi va di traverso il cibo...poi ho dolori alla schiena forti altezza cuore o avvolte più in basso...insomma ho paura ...ho dei giramenti di testa e senzazioni di svenimento che durano ore anche se soffro di cervicale ho paura..il medico dice che è tt stress...ma dura guasi tt il gg ed è da 6 mesi che continua così non ce la faccio più mi viene anche quando vado in motorino..ho fatto un'elettrocardiogramma che risulta perfetto apparte che ho l'asse leggermente spostata a sinista....stò prendendo delle goccie omeopatiche per l'ansia sono a base di valeriana ...poi ho lo xanax per gli attacchi di panico più forti...ma non vogliono andare via tt questi sintomi ed ho paura anche se ho gli analisi regolari ecc...ho paura di avere qualcosa che non va...ora il 3 dicembre ho l'ecodoppler color per essere ancora più sicura di non avere nulla ! il medico mi dice che è stress ma è possibile che causi tt questo?? rispondetemi grazie!!!
[#8] dopo  
Dr. Maria Grazia Colucci
20% attività
0% attualità
8% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
direi assolutamente sì, è possibile che i disturbi, anche intensi, che Lei lamenta siano connessi ad una storia di vita che ipotizzerei essere piuttosto complessa. Del resto una prova per così dire a favore di un'ipotesi psicogena dei Suoi disturbi è costituita dal fatto che Lei stessa a più riprese ribadisce che tutte le indagini cliniche e stromentali finora effettuate non hanno rilevato nulla di significativo da un punto di vista medico internistico, se ho ben capito. Pertanto riterrei utile per Lei prebdere in considerazione anche l'ipotesi di un trattamente psicoterapico.
La saluto cordialmente