Utente 354XXX
Chiedo cortesemente un vostro parere sui risultati del mio esame:
Ventricolo sinistro non dilatato, ipertrofia concentrica (IVSd 13 mm, LVPWD 12 MM, CINESI PARIETALE CONSERVATA. FRAZIONE D'EIEZIONE DEL Vsin.. 64%. AORTA TRICUSPIDE, LIEVE FIBROSI CON MODESTO RIGURGITO, DIALAZIONE A LIVELLO DEI SENI DI VALSAVA (45 MM), giunzione seno - tubolare lievemente ectasica (42 mm), aorta ascendente ectasica ( 40 mm), Conservata escursione dei lembi mitralici. Cavità Dx non dilatate; PAPs derivata non aumentata. Buona la funzione sistolica del Vdx; TAPSE di 27 mm.
Ringrazio e saluto cordialmente, L.M.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maggio
24% attività
0% attualità
8% socialità
RIVOLI (TO)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Salve.
Non disponendo di dati clinici commentiamo semplicemente l'ecocardiogramma.
Traduco per lei dal "medicalese"

Ventricolo sn non dilatato (con volumi e diametri normali)

Ipertrofia concentrica = spessori delle pareti del ventricolo sn aumentato, ma per giudicare se è presente realmente una ipertrofia ventricolare sn occorre valutare la massa ventricolare sn (guardi se nel referto viene indicata, talora come Left Ventricular Mass Index). La reale ipertrofia ventricolare sn spesso compare nei soggetti con pressione arteriosa elevata, con problemi valvolari o negli obesi o in rare malattie del muscolo cardiaco, ma anche nei soggetti normali

Frazione di eiezione 64%: indice dell'efficienza contrattile del ventricolo sn, perfettamente normale nel suo caso

Aorta tricuspide: cioè con tre lembi valvolari, come di norma
Lieve fibrosi dei lembi aortici con modesto rigurgito, cioè la valvola presenta una lieve insufficienza, ma nulla di preoccupante
Dilatazione a livello dei seni di valsalva (45 mm di diametro), giunzione sino-tubulare dilatata 42 mm (di diametro, aorta ascendente dilatata 40 mm): questo è l'unico problema rilevante (ma da non drammatizzare) rilevato dall'esame
Tutto il resto è normale.
Alcune considerazioni anche senza conoscere le sue condizioni cliniche.
La dilatazione dell'aorta a livello del bulbo, dei seni di Valsalva, della giunzione sino-tubulare e dell'aorta ascendente come nel suo caso non è di interesse chirurgico ma deve essere controllata periodicamente.
Utile anche eseguire l'ecocardiogramma nei parenti di primo grado (padre, madre, fratelli, sorelle, figli) per possibile dilatazione dell'aorta a livello familiare.
Le consiglio di essere seguito periodicamente da un cardiologo.
Dopo questa lunga risposta spero che non me ne voglia.
Grazie per l'attenzione
PS non necessita di terapia antibiotica per la profilassi dell'endocardite infettiva qualora si rechi dal dentista

http://www.salusproject.it/profilassi_endocardite_infettiva_o_batterica.htm