Utente 170XXX
Buonasera,

sono una ragazza di quasi 29 anni. Durante una recente visita endocrinologica mi è stata riscontrata una frequenza cardiaca a riposo di 42 bpm; non si tratta di un caso poichè nei giorni successivi ho misurato ripetutamente la mia frequenza ed essa si attesta intorno ai 45-50 bpm. Non sono una sportiva agonista (allenamento: 40 minuti di jogging 3 vv a settimana, a volte camminate in montagna coprendo dislivelli di 800-1000 mt). Ho in passato sofferto di anoressia ed ora soffro di disturbo da alimentazione compulsiva: c'è forse un collegamento con la bradicardia? Inoltre vorrei sapere se una frequenza così bassa corrisponda ad un metabolismo rallentato.
Ringrazio in anticipo per le risposte.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La sua frequenza è compatibile con la costante attività fisica. Non se ne preoccupi. Eventualmente esegua un ECG hokter delle 24 ore.
[#2] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
La ringrazio per il consulto.
Buona giornata.