Utente 121XXX
Gentili dottori di medicitalia,

sono un ragazzo di 28 anni. da quasi un anno a questa parte, da quando più o meno ho cominciato a soffrire di fascicolazioni che, per fortuna sono diminuite, faccio uso quotidiano di Magnesio Supremo in polvere. Ne prendo mezzo cucchiaino da caffè in un pò di acqua calda la mattina, appena fatto colazione. Non che mi senta molto diverso, xò ho notato che durante la vacanza, nei primissimi giorni, non l ho preso e notavo che a fine giornata accusavo delle violente emicranie. Tutto ciò mi ha quasi costretto a comprare nel magnesio (pidolato stavolta) in fialette e "magicamente" i mal di testa sono scomparsi. Le mie domande sono:

Faccio bene a prendere il magnesio tutte le mattine?
Quali effetti collaterali può portare questo uso così prolungato?
Come mai mi vengono le emicranie quando non lo prendo?
Mi consigliante di diminuirne l'uso?
Fondamentalmente assumere Magnesio non tramite la regolare alimentazione...Fa bene?

In attesa di una Vostra risposta, porgo Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per togliersi d'impaccio dovrebbe innanzitutto chiedere al suo Medico di prescriverle degli accertamenti relativamente al dosaggio degli elettroliti nel sangue, ivi compreso ovviamente il magnesio. A quel punto potra' comprendere se deve assumerne ancora per bilanciarne la carenza oppure se sta spendendo inutilmente i suoi soldi...
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Dottor Spina, grazie innanzi tutto per la celere risposta.

Farò questo esame, ma volevo sapere se l'assunzione di magnesio per un periodo prolungato poteva portare a effetti collaterali (tipo mal di testa quando non lo assumo) e se il magnesio faceva fondamentalmente bene al corpo e alla mente.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il magnesio, cosi' come tutti gli altri elettroliti, e' fondamentale per la nostra vita. Se ve ne fosse in eccesso l'organismo provvederebbe ad eliminarlo, ma mi sembra molto difficile che la sospensione possa causarle cefalea.
Cordiali saluti