Utente 172XXX
Salve Dottori.. è da un po specialmente quando mi metto sul letto per coricarmi, avverto un dolore al pettorale sinitro nell'arcata ascellare, e ho la tachicardia forte da avvertire l' accellerazione. Piu di una volta avverto quasi come un solletichio fastidioso accompagnato da quello che ho scritto prima. In attesa di risposta porgo i miei cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per il dolore non mi preoccuprei, inquinato da come lo descrive apra estremamente atipico per un dolore cardiaco. Per ciò che concerne le palpitazioni, la prossima volta provi a prendere il polso in mano ed a verificare se la sua sensazione effettivamente corrisponde ad un cambio di frequenza. Se poi volesse toglierei ogni dubbio, applichi un registrato HOLTER delle 24 ode. Cordialità . Cecchini
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Dottore in realta quando faccio pressione sulla vena o arteria quelchesia sotto al mento, noto che tende a diminuire la velocità delle palpitazioni, proprio ieri le misuravano come la macchinetta della pressione e vanno dai 97 ai 110 batti al minuti. quello che mi fa impazzire è sentire i miei battiti sempre ( graziando a dio che batte ancora haha) però un po piu silenzioso..
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ne parli col suo medico, mi pare che il suo problema principale sia l ansia. Cordialità. Cecchini
[#4] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente, dopo aver escluso col Suo medico una causa organica, può rivolgersi ad uno psicologo per una diagnosi accurata.
I disturbi d'ansia, se trattati in maniera adeguata, si risolvono in breve tempo.

Saluti,