Utente 171XXX
Salve,
pochi giorni fa ho eseguito un test hiv presso l'ospedale della mia città, per comportamenti a rischio avuti 4 anni fa. Il test e' risultato negativo. Dall'altro ieri mi sono promesso di non "rischiare" piu' (eliminando rapporti occasoniali non protetti e prostitute)ma stamattina andando al cimitero mi sono imbattuto in un parcheggiatore che, conoscendolo, potrebbe essere sieropositivo;Mi ha dato la mano per salutarmi e io mi sono accorto che era sporca (non so se era sangue o no). La mia cute era sana,pero', dopo dieci minuti, mi sono accidentalmente provocato un taglietto sull'indice della mano destra (quella con cui l'ho salutato). Dal taglietto(di 1-2mm) e' uscita una piccolissima quantita' di sangue. Considerando che dopo il contatto con la "sua" mano , io non avevo residui di sangue: quanto ho rischiato? Dovro ripetere di nuovo il test? Chiedo scusa per la mia agitazione.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
4% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, direi che non deve propio ripetere il test: quanto ci racconta non è assolutamente a rischio. Legga questo minforma che le allego e vedrà che con una stretta di mano non si trasmette il virus, mentre la trasmissione tramite il sangue avviene per contatto stretto: trasfusioni, scambio di siringhe etc.

http://www.medicitalia.it/minforma/medicina-di-laboratorio/56-modalita-trasmissione-tests-diagnostici-hiv.html

Cordiali saluti