Utente 150XXX
Egregi Dottori vorrei avere delucidazioni in merito ad un ECG effettuato qualche giorno fa, di seguito vi scrivo la diagnosi:

Freq Vent: 98 BPM
Int PR: 121 ms
Dur QRS: 112 ms
QT/QTc : 333/389 ms
Assi P-R-T: 69 87 75
Avg RR: 607 ms
QTcB: 427 ms
QTcF: 393 ms

RITMO SINUSALE. TURBA DELLA CONDUZIONE INTRAVENTRICOLARE ASPECIFICA(DURATA DEL QRS > 110 MS) ECG AI LIMITI DELLA NORMA.

Vi chiedo gentilmente se ho qualche anomalia visto questa dicitura "aspecifica", sono un po' preoccupata.
Ringrazio anticipatamente chi di voi mi può spiegare questo referto.
Cordialmente saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Stia pure tranquilla, è un ECG che presenta solo una piccola modifica non specifica ("aspecifica") e quindi non indicativo di nessuna malattia. Questa modestissima variazione dalla norma è estremamente frequente, specie nei soggetti di giovane età.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dottore per la sua celere risposta, quindi la causa di questa variazione non ha alcuna importanza sulla mia salute? La causa quale potrebbe essere?
Grazie ancora per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Le confermo che si tratta di una variante elettrocardiografica considerata normale e priva di qualunque rilevanza clinica.
Non sono necessarie particolari precauzioni nè approfondimenti diagnostici in tal senso.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio moltissimo per la sua gentilezza.
Cordialmente la saluto.