Utente 121XXX
Io ho la valvola aorta che è bicuspidata, sò già che questo non costituisce un problema allo svolgimento di una vita normale, inoltre faccio molto sport, anche a livello agonistico.
Quello che vorrei però sapere è se, volendo, io potessi farmi operare per farmi mettere a posto la valvola, magari usando delle cellule staminali.
E' possibile farlo o è solo una fantasia? Se è possibile è meglio farsi operare in Italia o all'estero? E quali sono i centri più specializzati?

Grazie per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
La valvola aortica bicuspide normofunzionante non costituisce un problema e non controindica la pratica sportiva anche agonistica. Bisogna però controllare periodicamente con un ecocardiogramma il funzionamento della valvola, in particolare verificare la presenza di insufficienza o di stenosi, nonchè misurare il diametro dell'aorta ascendente. Se tutti e tre questi parametri sono adeguati può fare attività sportiva tranquillamente.

L'intervento chirurgico è indicato per le valvulopatie di grado severo, ed in caso di sostituzione valvolare con protesi meccanica la attività sportiva è controindicata. In alcuni casi è possibile trattare la valvola con una plastica chirurgica o con un intervento particolare chiamato intervento di Ross, ma anche in questi casi l'indicazione è la valvulopatia di grado severo, e i risultati potrebbero non essere sufficienti a soddisfare i criteri di idonietà sportiva agonistica. Il trattamento con cellule staminali non costituisce un'opzione valida al momento, e credo nemmeno nei prossimi anni.

La scelta del chirurgo varia un pò in funzione del caso specifico (plastica? Ross? sostituzione?). Vicino casa sua ci sono degli ottimi centri, come il Policlinico San Donato, e comunque non credo sia essenziale emigrare all'estero per questo tipo di problema, i nostri chirurghi sono perfettamente in grado di fronteggiare il suo problema.