Utente 172XXX
Gentile Dottore,
in data 1° aprile 2010 ho effettuato visita anestesiologica per intervento chirurgico ginecologico in laparascopia. L'intervento è stato fissato per il 23 settembre p.v. Sono in cura con Tapazole da 7 mesi circa e mi chiedevo se prima dell'intervento necessito di un ulteriore visita anestesiologica o se può bastare quella effettuata mesi fa.
la ringrazio per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, quando lei ha fatto la visita anestesiologica, a conti fatti già assumeva il Tapazole, quindi l'anestesista ne è stato informato. Certo sono passati diversi mesi, ma se non ci sono novità di rilievo da comunicare al collega, può non fare una nuova visita.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottoressa, la ringrazio molto per la tempestiva risposta. Non ho novità di rilievo rispetto alla precedente visita, il dubbio era sul fatto di sottopormi ad un intervento chirurgico in anestesia totale con esami di laboratorio effettuati quasi 6 mesi fa e poichè nel foglio illustrativo del tapazole viene indicato "Poichè il metimazolo può causare ipoprotrombinemia ed emorragie, il tempo di protrombina deve essere monitorato, specialmente prima di interventi chirurgici" quindi crede che sia il caso che faccia questo controllo di mia iniziativa ?



[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, nella risposta io mi sono limitata a parlare della visita anestesiologica come da lei richiesto, gli esami sono un altro discorso. Noi consideriamo validi gli esami 30 giorni, e non solo quelli della coagulazione, ed anche in assenza di assunzioni particolari.
Quindi penso che prima di operarla, al ricovero dovrebbero ripeterglieli, in quanto anche loro sanno che la preparazione lei l'ha fatta tanti mesi fa.
Ma nel dubbio che possano non farlo automaticamente, contatti il Reparto dove deve essere ricoverata, o in alternativa l'ambulatorio di Preospedalizzazione per essere rassicurata.
[#4] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per avermi chiarito le idee.
Saluti