Utente 172XXX
Buongiorno,
ho effettuato le analisi del sangue e delle urine.

Per quello che riguarda le analisi del sangue, i valori erano tutti all'interno dei valori di riferimento, ad esclusione del colesterolo totale (223 contro un valore di riferimento di 220; mentre il colesterolo HDL era 48 e il valore di riferimento e' superiore a 40); il glucosio invece era a 74 (l'intervallo di riferimento indicato 60-110).

Per quelle che riguarda le urine, ho notato il valore delle proteine: 10, che e' il massimo come valore di riferimento. Sempre nelle urine e' stato rilevato nel sedimento "Cristalli ossalato di calcio numerosi".

Singolarmente o la combinazione di questi valori puo' indicare qualche segnale di allarme?

Ultimamente, non appena sono in una situazione di stress sento "qualcosa", che non so se definire dolore o pressione, sulla parte sinistra dello stomaco (credo all'altezza del fegato); mi hanno detto che potrebbe essere il duodeno che in situazioni di stress si "gonfia".

A titolo informativo, in famiglia ho avuto mio papa' che e' stato operato per un tumore maligno al colon; mia mamma soffre di diabete (come sua madre e suo fratello).

Vi ringrazio moltissimo per una risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non mi pare ci siano motivi per allarmarsi: del resto i risultati degli accertamenti ematochimici vanno sempre valutati tenendo presente quale sia stato il motivo che ha indotto il Medico a prescriverle.
Il dolore/gonfiore che invece lei localizza al colon e' un sintomo piuttosto comune, ma nella stragrande maggioranza dei casi esso non e' certo correlato ad alcuna patologia tumorale.
Cordiali saluti