Utente 163XXX
La prossima settimana dovrò togliere dei polipi endometriali in anestesia profonda. Ho chiesto all'anestesista tutte le informazioni ma mi ha lasciato con dei dubbi. Visto che fumo mi ha proposto il ricovero un giorno prima per fare la spirometria perchè? E' davvero pericolosa per me e a che cosa potrei andare in contro? e poi è vero che potrebbero esserci crisi respiratorie? Cosa vuol dire? Grazie della sua gentilezza

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, la spirometria nel preoperatorio si effettua in genere se ci sono o si sospettano patologie respiratorie croniche, asma (anche forti fumatori con tosse e storia di bronchiti e con un Rx torace, che noi diciamo brutto), e che devono subire interventi di una certa portata.Io non la conosco come paziente e non ho visto i suoi esami, quindi non so cosa dirle su quanto possa aver preoccupato il mio collega.
Una crisi respiratoria è una difficoltà respiratoria che si manifesta in corso di anestesia, specie al risveglio, di portata più o meno importante. Può capitare anche in persone perfettamente sane e per svariati motivi anche meccanici legati al tubo, ma certamente in chi ha un deficit respiratorio è più probabile anche se non sempre accade.
La presenza dell'anestesista garantisce di superare queste "crisi" in sicurezza,se poi il paziente ha bisogno di essere ancora controllato può venire inviato in Terapia Intensiva Postoperatoria per qualche ora.
Se poi un paziente ha un grosso deficit respiratorio e non può affrontare una anestesia generale, si può ragionare su metodi alternativi, ma solo a cura dell'anestesista interessato.
Spero di essere stata esaustiva, un saluto.
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della sua risposta.Le espongo meglio la cosa così forse anche io capisco meglio. Esami del sangue: OK, ECG OK,RX torace OK. Ora la spirometria mi è stata chiesta come prassi dell'ospedale per i fumatori ( Ospedale Nuova Villa Claudia a Roma)L'intervento mi hanno detto durerà 15 minuti circa con respirazione autonoma senza intubazione. Ora la mia domanda era: Se respiro da sola quale potrebbero essere i problemi respiratori? Forse il farmaco iniettato? Cosa si intende per sedazione profonda? Grazie di tutto.
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, la spirometria quindi le è stata richiesta per seguire un protocollo interno, senza una reale necessità clinica.
Una eventuale crisi respiratoria, molto eventuale però, si può verificare ugualmente sotto forma di spasmo, anche perchè è possibile che non le mettano un tubo, ma una maschera laringea si, provi a chiederlo.
Quello che non capisco però, è chi e perchè le ha parlato di crisi respiratoria, dato che non è una complicanza frequentissima in un soggetto sano, anche se fumatore come lei.
Una sedazione profonda, infine, è una condizione farmacologicamente indotta che garantisce sonno e analgesia, sufficienti per la esecuzione di certi interventi, senza l'impegno di una anestesia generale, nella quale c'è anche il rilasciamento muscolare e quindi non la respirazione spontanea.
Spero di essere stata esauriente, cordiali saluti