Utente 155XXX
Salve avrei una curiosità...oggi sono stata dal mio medico di base per fare il certificato di sana e robusta costituzione per fare attività sportiva.
Dopo avermi visitato mi ha chiesto sospettosa se avessi problemi cardiaci e di fare un'elettrocardiogramma.
Tornata a casa ho controllato l'elettrocardiogramma che feci l'anno scorso come esame di routine prima di sottopormi a una cistoscopia in narcosi, e ho letto:
BRADICARDIA SINUSALE CON ARITMIA SINUSALE.
SOPRASLIVELLAMENTO DI ST.PROBABILE RIPOLARIZZAZIONE PRECOCE(SOPRASLIVELLAMENTO DI ST. CON ONDA T NORMALE)
ECG AI LIMITI DELLA NORMA.
Mi sapreste dare chiarimenti su quel che c'è scritto?che significa?
ho un soffietto al cuore?è una cosa pericolosa visto che si parla di un'organo così importante sono leggermente preoccupata.
Grazie a tutti per la vostra disponibilità.
Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Premesso che senza la visione diretta del tracciato non è possibile dare un parere, il riscontro all'ECG di bradi-aritmia sinusale e di ripolarizzazione precoce è molto frequente nella popolazione giovanile, e privo di rilevanza clinica. In altre parole, è considerata una variante della normalità.
La presenza o meno di un soffio, invece, non è evidenziabile all'elettrocardiogramma, ma solo all'auscultazione del cuore.
Le consiglio pertanto di chiedere al collega (perchè non lo ha fatto subito?) le motivazioni per cui ha ritenuto opportuno prescriverLe un ECG. Probabilmente non ha riscontrato nulla di patologico ma ritiene necessario questo controllo per rilascio del certificato richiesto.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Mi perdoni devo essermi espressa male....non comprendo che cosa si intenda per "auscultazione",l'unica cosa che so è che mi ha visitata con lo stetoscopio alla schiena e al petto,chiedendomi se avevo mai fatto controlli al cuore...ovviamente ho chiesto il perchè...e il mio medico ha ipotizzato un soffietto al cuore chiedendo mi di far l'ecg.
Tornando a casa mi sono ricordata che avevo già effettuato l'ecg e leggendo il referto(come scritto sopra) volevo sapere se potesse essere compatibile con quello che ha ipotizzato il mio medico.
Non so cosa sia "RIPOLARIZZAZIONE PRECOCE" e ho immaginato potesse essere un soffio.
Da quello che ho capito è che volesse fare un controllo con l'ecg non per motivi affini al certificato dello sport.
Il motivo mi è ovviamente ignoto non avendo conoscenze mediche.
Distinti saluti e grazi e per l'attenzione.
[#3] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
Gentile utente, come le ha detto il collega il soffio si sente ascoltando il cuore con il fonendoscopio (auscultazione). Anche io, come il collega, credo che l'ECG sia stato prescritto (come è opportuno fare) per certificare l'idonietà all'attività sportiva, e credo che tutto sommato il medico non abbia dato più di tanto importanza al soffio, perchè diversamente Le avrebbe prescritto un ecocardiogramma, che è l'esame indicato per la diagnosi dei soffi patologici.