Utente 119XXX
Buongiorno,

ho avuto riscontri diversi e vorrei gentilmente avere una vostra opinione.
Questo e' l'esito di una Ecotomografia Muscolo-Tendinea dei retti addominali:

In sede epigastrica sulla linea mediana, zona disomogenea di 5mm compatibile in prima istanza con minimo coinvolgimento flogistico dell'estremo distale dell'apofisi ensiforme sternale, oltre a lieve assottogliamento dello spessore dei muscoli retti addominali, in una zona di 10mm, sempre sulla linea mediana e alla stessa altezza, senza segni attuali di significativa diastasi degli stessi.
===

Sono un ragazzo di 35 anni, da circa 1 anno ho lievi dolori sotto lo sterno, che aumentano con la pressione della zona. Dolore costante, tipo una sensazione di peso.

Vorrei gentilmente avere una vostra opinione in merito.

Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sembra non ci sia una diastasi dei muscoli retti: sono soltanto un po' deboli, ma questo probabilmente fa parte della sua costituzione. C'e' invece un processo infiammatorio in atto, probabilmente gestibile con un'apposita terapia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
dott. Spina, grazie per la sua celere risposta.
Al momento mi sono state consigliate 2 terapie:

1- Voltaren Emulgel.
Consigliata dal medico chirurgo che l'anno scorso mi ha operato di ernia inguinale
2- Duspatal.
Consigliata dal gastroenterologo in quanto a sua opinione soffro di colon irritabile

Nei mesi scorsi avevo fatto anche brevi (4/5 giorni) terapie con Oki, ma senza miglioramenti.

So che non potete prescrivere terapie tramite questo sito, potrebbe pero' darmi una indicazione (o suggerimenti) su che tipo di terapia potrei seguire ?
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Come le ho gia' scritto, una terapia con antinfiammatori sembrerebbe indicata per un caso come il suo. Il fatto pero' che soffra anche di Colon Irritabile complica lievemente la scelta del farmaco (o dei farmaci...) piu' adatti. Rimango dunque dell'idea che qualcosa in tal senso vada fatta, ma per la prescrizione dovra' necessariamente rivolgersi al suo Curante.
Cordiali saluti