Utente 172XXX
sono una signora di 62 anni, da qualche mese soffro di orticaria cronica, con comparsa di ponfi, prurito, a partire dall' inguine,e sotto il seno.
Ho eseguito alcuni test allergici che hanno rivelato un' allergia alla paretaria, cipresso e anisakis, quest'ultimo con valori molto alti.
Ho eseguito una terapia della durata di due mesi con antistaminico, ma appena sospesa la cura, puntualmente si prensentano i suddetti sintomi, anche nei periodi in cui i pollini nell'ambiente sono assenti e non mangiando pesce ormai da diversi mesi ( basta mezza compressa di zirtec per la scomparsa dei sintomi)
Da diversi anni, ho scoperto di avere dei noduli alla tiroide, ma l' endocrinologo ha asserito che sono noduli tranquilli.Gli esami sull afunzionalità della tiroide sono tutti normali.
Possono esserci, quindi relazioni tra noduli tiroidei e orticaria?
Come mi consigliate di muovermi?
Grazie, spero di ricevere al piu presto una risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Normalmente non esiste una relazione causale tra tiroide e orticaria però vediamo frequentemente questi sintomi associati.
Se ha eseguito esami ematici e strumentali con risultati negativi conviene proseguire con l'assunzione dell'antistaminico altrimenti dovrebbe eseguire un iter diagnostico per verificare che non ci siano altre cause responsabili dell'orticaria.
Cordiali saluti