Utente 120XXX
Gent.mi Dottori,
Ho 36 anni e sono alla seconda gravidanza. Durante la prima, 4 anni fa, non ho avuto problemi di sorta, e la gravidanza si è conclusa a 38 settimane con un maschietto di 3.050 kg per 50.5 cm di lunghezza.
In questa gravidanza ho iniziato dal 4° mese ad accusare lievi perdite ematiche e contrazioni che mi hanno costretto al riposo dall’attività lavorativa, oltre ad una ripresa dei sintomi della rettocolite ulcerosa di cui soffro da 12 anni (curati, negli ultimi 2mesi, con applicazioni topiche di betomeclasone dipropionato e mesalazina), nonché anemia riscontrata con il prelievo effettuato settimana scorsa.
Dalle varie visite ed ecografie, la crescita del bambino è sempre risultata soddisfacente.
Ieri, a 32+3 settimane, mi sono sottoposta all’ecografia per la valutazione della crescita fetale e, rapportando i risultati con quelli dell’ecografia morfologica del 14/6, eseguita a 20+1 settimane, la ginecologa mi ha consigliato un ulteriore controllo ecografico tra 2 settimane in quanto risulta rallentata la crescita del femore, la cui misura risulta al 10° percentile.

Per completezza, riporto le misurazioni effettuate:

Ecografia morfologica (20+1)
BPD 4.40 cm
CC 17.07 cm
CA 14.50 cm
FL 2.99 cm

Ecografia a 32+3
BPD 8.05 cm
CC 29.8 cm
CA 26.6 cm
FL 5.7 cm (la dott.ssa ha dovuto misurare più volte l'osso in quanto inizialmente le risultava che fosse di 5.54 cm e diceva che era troppo poco)

Desidererei una Vs. valutazione in merito.

Ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività +32
0 attualità +0
12 socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Ora chiaramente non entro in merito all'esame, ma di fronte ad un "quadro" simile, si fa normalmente un controllo a distanza per vedere se la crescita è lineare, il tutto supportato da una flussimetria per avere il polso della perfusione utero-placentare
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta. Sinceramente non mi risulta mi abbiano mai eseguito questa "flussimetria" in questa gravidanza.. Se non ricordo male, nella precedente gravidanza il ginecologo ogni tanto, durante l'ecografia, controllava il flusso sanguigno, e vedevo sullo schermo dei colori (rosso e blu). Mi scuso immensamente se non so essere più precisa, ma proprio non me ne intendo..
Lunedì 20, ad ogni modo, ho l'appuntamento per il controllo, vedrò cosa mi dicono. Insomma, mi attendono 10 giorni di ansia.
Grazie ancora!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività +32
0 attualità +0
12 socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Attenda senza ansie, in ogni caso si fa una valutazione sull'accrescimento e non sulla morfologia del feto, quindi il caso sarà sempre risolvibile
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Grazie, dott. Di Felice! Posso star tranquilla che non sia una "spia" di qualche malformazione, allora? Al massimo sarà un pochino più piccolo alla nascita?
Grazie ancora!
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività +32
0 attualità +0
12 socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
La malformazione se ci fosse stata si sarebbe dovuta vedere prima, quindi stia serena, e segua la crescita del suo bimbo
[#6] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille, una parola rassicurante in più placa sempre le ansie di una mamma in attesa!
[#7] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mi Dottori, lunedì mi sono sottoposta all'ecografia di controllo consigliatami a seguito del rallentamento della crescita del femore riscontrata nell'eco a 32+3 settimane, come da precedente messaggio.
Il ginecologo di turno non ha commentato nulla durante l'esame, al termine si è limitato a dire "va tutto bene", ma una volta a casa ho letto il referto e sono ripiombata nell'ansia: nella nota indicava "femore al 5° percentile", ossia ancora un ulteriore rallentamento.
Per completezza riporto i valori misurati:

Ecografia a 34+1
BPD 8.60 cm
CC 31.35 cm
CA 29.22 cm
FL 6.09 cm
Flussi fetali e uterino normali

Non vorrei sembrare tediosa o paranoica, ma la questione mi sta facendo preoccupare, anche se probabilmente più del dovuto. Ho sentito dire che la lunghezza del femore misurata dopo la 20^ settimana è indice di quanto il bambino sarà alto da adulto, e se tutte le altre misure vanno bene significa solo che sarà un adulto basso.. Realtà o "leggenda metropolitana"? Ossia, non potrebbe essere sintomo di una qualche patologia finora non riscontrata negli esami precedenti? Il fatto che i flussi siano normali un po' mi tranquillizza, ma rimane un piccolo dubbio che, sarò sincera, mi fa vivere con ansia quest'ultimo periodo di gravidanza.
Tra l'altro mi è stato detto che il collo dell'utero si è dimezzato e ho un inizio di dilatazione, pur mancando ancora 5 settimane buone al termine.

Vi ringrazio in anticipo per le Vs. preziose considerazioni in merito!
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività +32
0 attualità +0
12 socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile utente, se ci fosse stata patologia doveva essere segnalata, probabilmente non sarà un bimbo lungo, ma perchè non dovrebbe crescere dopo ?
[#9] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Da come mi han detto i vari dottori, durante le ecografie, facevano tutti esplicitamente riferimento al fatto che, essendo ora così "piccolo", da adulto rimarrà tale: per questo temevo che alla nascita potesse essere riscontrata una patologia finora non diagnosticata ma che potesse spiegare tale rallentamento nella crescita del femore..
Ormai mancano pochi giorni al lieto evento, e grazie alle sue parole rassicuranti cercherò di vivere questi momenti il più serenamente possibile.
Lunedì 4 ho un'altra ecografia di controllo dalla mia ginecologa, spero in un risultato più tranquillizzante.. le farò sapere!
Grazie ancora per avermi dedicato il suo tempo!!
[#10] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Egr. Dott. Di Felice, la disturbo ancora per aggiornarla sulle misurazioni del mio piccolo.
Ieri la mia ginecologa mi ha sottoposto ad una ecografia di controllo a 2 settimane dalla precedente, con questi risultati:

Ecografia a 36+1
BPD 9 cm
CC 32.7 cm
CA 32.2 cm
FL 6.32 cm
Peso stimato: 2666 gr.

Da quel che mi ha detto la ginecologa, il femore, pur non essendo lungo, ha mantenuto il trend di crescita rilevato nelle precedenti 2 ecografie, mentre la circonferenza addominale ha avuto un "balzo", e pertanto lo stesso ha fatto il peso stimato, passato dai 2115 gr a 2666 gr (ha ripreso più volte le misure perché sosteneva che, in 2 settimane, mezzo chilo in più è "tanto"). Comunque tutto nella norma, mi ha rassicurato.

Le sarei veramente grata se potesse esprimere anche le sue considerazioni in merito, e La ringrazio fin d'ora per la Sua attenzione!
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività +32
0 attualità +0
12 socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Direi che può stare tranquilla ed attendere il termine di gravidanza
[#12] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille! Ormai è proprio questione di giorni, il prossimo controllo, se non dovessi partorire prima, è fissato per il 25/10. Comunque, se le fa piacere, le farò avere notizie. Di nuovo i miei ringraziamenti per la sua professionalità e umanità dimostrata!
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività +32
0 attualità +0
12 socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Aspetto sue notizie, auguri
[#14] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo dott. Di Felice, è con grande gioia che la informo della nascita del mio secondo figlio, avvenuta il 24/10. Tutte le preoccupazioni con le quali ho convissuto negli ultimi 2 mesi di gravidanza si sono dissolte appena nato: il bambino è sanissimo, ed anche le "misure" sono normalissime: 3,150 kg per una lunghezza di 51 cm!
Insomma, altro che piccolino!
Colgo l'occasione per ringraziarla ancora una volta per avermi "ascoltata" e rassicurata, dimostrando sempre una grande professionalità!
[#15] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività +32
0 attualità +0
12 socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Sono felicissimo per il lieto evento e sinceri auguri