Utente 172XXX
Voglio essere sintetico e non perdermi nel raccontare tutti i dettagli della mia storia.
Ho 22 anni sono alto all'incirca 1.63 e peso intorno ai 52/53 kg.
Ormai è molto tempo che la gente mi dice che dimostro meno dell'età che ho. E questo mi causa non pochi problemi sotto il profilo psicologico.

Pratico una regolare attività fisica ma il mio peso non accenna a decollare.I miei muscoli perdono quasi immeditamente il loro vigore.
Ho riscontrato dei miglioramente ovvio, ma devo allenarmi praticamente in modo costante se voglio mantenere un risultato accettabile.

La mia presenza di barba si limita alla zona dei baffi e sotto il mento, ed anche qui è molto rada quando in famiglia, tuttosommato tutti hanno una barba folta. Riscontro un desiderio sessuale altalenante ma i rapporti con l'altro sesso sono difficile perché pare evidente una mancanza di virilità anche se sopperita dal mio costante allenamento fisico che, ribadisco, dà i suoi risultati. Con molta fatica.

Riscontro inoltre che, anche rispetto ad ragazzo della mia stessa altezza la mia stazza sia più piccola.Le dimensioni del pene tuttavia si attestano nella media europea. Quella dei testicoli non saprei.
Non so darvi dettagli circa la mia voce.

Noto anche una depressione latente e costante, come il fatto che per me sia necessario dormire molto e comuqnue non sentirmi mai riposato.
Difficilmente riesco a concentrarmi e devo distrarmi mentre studio.

Non ho mai pensato di rivolgermi ad un medico in paese per una questione psicologica, questo dottore non ha un buon rapporto con le malattie di tipo "estetico".

Preciso che soffro anche di calvizie. Che sto curando con la Fina. Ma alterno periodo di cura a pauese estive e ivernali poichè essa non risulta x me un grave problema.

Cosa posso fare?
Quanto posso alla mia età recuperare se è vero che abbia perso qualcosa e se sarà riscontrato un problema?
Potreste descrivermi nel dettaglio il tipo di esami che dovrò affrontare?



Spero che i dottori siano abbastanza esaustivi nella risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la diagnosi di ritardo di accrescimento si fa esclusivamente con una visita dal vivo., e gli esami vanno valuati esclusivamente dopo la tal visita. Si faccia vedere da collega.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Va bene.

E cosa dovrei richiedere al mio medico curante per la visita?

Una richiesta di visita andrologica o endocrinologica?
Se esiste un danno, visto che non sono dottore non posso dire se io abbia o meno qualche tipo di problema, dove devo andarlo a riscontrare?

Sapere se il problema è di tipo ipofisiario o altro e quindi eseguire una visita dallo specialista adeguato.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
entrambi vanno bene il suo è un broblema border line. Basta che siano bravi. Per questo ne parli col medico di famiglia. Lasci stare i danni, non ci rubi il mestiere