Utente 172XXX
Salve,
sono un ragazzo di 26 anni e da metà gennaio 2010 ho manifestato un dolore al testicolo sinistro; inizialmente mi sono recato dal medico curante ma poi considerando che la cosa non si risolveva sono andato, anche per tranquillizzarmi, da un andrologo il quale mi ha dignosticato tramite ecografia una infiammazione dell' epididimo. La mia perplessità/preoccupazione sta nel fatto che a distanza di tempo ancora il problema non si è risolto ma soltanto in parte alleviato.

-Nella 1^ visita i primi di marzo lo specialista mi prescrisse:
TAVANIC 500 (1compressa 2 volte al dì) per 15 gg a ciclo mensile per 2 mesi; e DANZEN (1compressa 2 volte al dì) per 10 gg a ciclo mensile per 2 mesi.
Iniziai ad avere dei miglioramenti.

-Nella 2^ visita i primi di maggio :
CHIMONO (1compressa 2 volte al dì) per 10 gg a ciclo mensile per 2 mesi; e DANZEN (1compressa 2 volte al dì) per 10 gg a ciclo mensile per 2 mesi.
In quella circostanza mi consigliò di eseguire anche gli esami dell'urina e urinocultura; dagli esami cmq non si evidenziò niente di anomalo.

-Nella 3^ visita i primi di luglio mi ha prescritto:
BACTRIM (1compressa 2 volte al dì) per 10 gg a ciclo mensile per 3 mesi; e FLOMAX (1compressa 2 volte al dì) per 10 gg a ciclo mensile per 3 mesi.

Facendo un paragone con l'inizio(cioè gennaio) ovviamente va molto meglio, il dolore non è sempre persistente e si è leggermente alleviato, anche se a momenti fa più male, però continua ad esserci; inoltre vado ad urinare molte volte durante la giornata, di notte ogni 3 circa, in quest'ultimo periodo ho avuto per 4-5 giorni anche un leggero bruciore urinario. Premetto che sto seguendo i consigli che il medico mi ha dato vale dire: evitare alcool, insaccati, cibi piccanti ed inoltre durante i rapporti sessuali con la mia ragazza non mi trattengo più (prima ogni tanto lo facevo, a volte ho anche utilizzato dei profilattici ritardanti); pensate sia questa la causa, oppure il fatto che sto molto seduto in ufficio dove lavoro?
Cosa mi consigliate? quali sono i tempi di guarigione? un amico medico mi ha detto di fare lo spermiogramma.Può essere utile? Come ho già scritto dopo tanti mesi sono un pò preoccupato, aiutatemi ...
Grazie anticipatamente per la vostra consulenza e soprattutto disponiblità!





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,va da se' che uno spermiogramma con coltura sia indicato per completare il quadro diagnostico e procedere con un'adeguata terapia. Conviene,comunque,ascoltare i consigli dello specialista reale.Cordialita'.