Utente 152XXX
Gent. Dr.,
oggi pomeriggio mi è successa una cosa strana che mi ha spaventato parecchio ...
Nel fare la retromarcia per un parcheggio, nel girare il collo per vedere dietro ho sentito un sonoro CRAC al collo e una saettata tipo quando si prende dentro ad uno spigolo con il gomito.
Nel frattempo sono scesa dall'auto e mi sono avviata a piedi. Nel giro di pochi minuti (credo 5) l'iniziale dolore acuto tipo di un torgicollo si è trasformato in dolore ugualmente acuto ma più generalizzato al punto da non riuscire più a voltare la testa nè a destra nè a sinistra, più un fortissimo mal di testa!
Ho continuato a camminare per qualche istante (avevo un appuntamento di lavoro importante) finchè non ho cominciato a perdere l'equilibrio, non riuscivo più a camminare dritta sul marciapiede e ho dovuto fermarmi e appoggiarmi al muro.
Quasi contestualmente ho cominciato a vedere in maniera disturbata ... come degli aloni.
Nel frattempo (10 min) arrivo a destinazione e mi siedo per capire cosa sta succedendo ... ma i disturbi alla vista peggiorano ... ho cominciato a vedere come macchie scure e agli ancoli degli occhi come macchie di luce, tutto in maniera quasi intermittente ... non riuscivo più a giuardare le persone in faccia nitidamente, nè a leggere ...
Rimango in questo stato per almeno 1 ora, poi pian piano mi sembra che la vista e l'equilibrio si assestino ... dopo un'altra mezz'oretta la vista è tornata normale.
A distanza di altre 2 ore mi è rimasto solo il collo intorpidito e rotazione limitata con un po' di dolore da normale torciccolo.

Immagino che la storta al collo abbia forse schiacciato o accavallato qualche nervo, se così fosse volevo capire se il fatto che per 1 ora abbia compromesso la vista ... possa avere qualche tipo di conseguenza, e se è il caso di farmi vedere magari dal medico di base ...
Spero cmq che sia tutto passato.

Grazie mille!
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
In linea di massima sono fenomeni completamente reversibili: non credo ci sia bisogno di ulteriori controlli, ma se si fara' visitare dal suo Medico e' possibile che possa prescriverle una terapia che acceleri la ripresa completa della funzionalita'.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Gent. Dr. Spina,
grazie mille.
Intanto sono appena tornata dall visita dal Dr. di base, che per scrupolo (visto che a distanza di 4 gg continuo ad avvertire leggerissime vertigini) mi ha prescritto una radiografia al rachide cervicale.
Contestualmente anche l'assunzione di 2 pastiglie di "VERTISEX" (non so se leggo correttamente la scrittura) per 10 gg.
Ne approfitto per chiederle se ritiene il caso di assumere anche queste pillole prima ancora di avere l'esito della radiografia, mi sembrano un po' esagerete ... Le vertigini sono leggere e non continue ... Diciamo che avverto come degli "sfasamenti" se muovo brevemente ma velocemente il capo ...
Temo effetti collaterali tipo sonnolenza, che mi consiglia?
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se il suo Medico le ha prescritte credo che sia utile prenderle. D'altro canto non hanno alcun impatto sui risultati della radiografia, e inoltre se dovesse avere particolari effetti collaterali fara' sempre in tempo a sospenderle.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Ha ragione, provvederò a prenderle.
Grazie ancora e buona giornata.