Utente 157XXX
più che un consulto la mia è una curiosità.
in un soggetto in partenza bradicardico, indipendentemente dall'attività fisica svolta, qual'è la frequenza cardiaca massima raggiungibile sotto sforzo tenendo conto dell'età??? è valido il calcolo che si fa partendo dall'età?
si tiene conto o meno della frequenza cardiaca di partenza
per calcolare il massimale o si fanno degli aggiustamenti???
non è più valido calcolare i tempi di recupero???

cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
non esiste una regola generale sul limite di frequenza raggiungibile, che comunque difficilmente supera in un soggetto adulto sano i 160/180 battiti al minuto anche al massimo dello sforzo.
Saluti