Utente 172XXX
Salve,sono un ragazzo di 18 anni,e ho tre problemi legati alla struttura,e all'erezione del pene.
I primi due riguardano la struttura. La pelle del pene è diventata più scura e sono presenti delle piccole bolle sottopelle,che non mi creano ne disturbo ne dolore!In più ho riscontrato di avere una malattia che mi è stata presentata come "Creste di Gallo" (Credo il nome sia condilomi)
Mi è stato detto che sono problemi dermatologici,ma ho paura siano legati al mio terzo problema che è l'unico che mi crea seri disturbi.
Il terzo problema,riguarda l'erezione,per tre giorni ho avuto delle erezioni quasi inesistenti,il quarto giorno sono tornate quasi alla normalità ma la contrazione che prima facevo per aumentare l'erezione(Contraendo lo sfintere credo)è diventata pressochè nulla,qundi l'erezione resta più bassa.
Da sottolineare che non ho rapporti sessuali da quasi due anni,difatti non mi so spiegare i motivi dei primi due problemi. Mentre il terzo si è presentato in modo inaspettato,e apparentemente senza motivo. Sinceramente sono estremamente preoccupato,e non sono ancora riuscito ad avere l'appuntamento per una visita,quindi mi sta aumentando l'agitazione di giorno in giorno.
Grazie della cortese attenzione!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,vedo che la fantasia non Le manca ma ritengo masochistico autodiagnosticarsi un'infezione da HPV (creste di gallo)...Quanto alla resa erettiva,sarebbe piu' oggettivo parlare di una vita sessuale piu' piena e gratificante e,poi,porre un bilancio della stessa con tutte le prove annesse e connesse.Attenda con serenita' la prossima visita specialstica e,se ritiene,ci aggiorni.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Non me la sono autodiagnosticata,sarebbe presuntuoso da parte mia farlo,visto che sono privo di conoscenze mediche! La diagnosi,è stata fatta da un amico che sta studiando medicina(Ovviamente,aspetto una visita seria,il mio amico mi ha soltanto dato un parere,e consigliato di farmi vedere da un andrologo e un dermatologo).
Chiedevo un consulto,perchè sono completamente nel panico,e sto cercando di capire se è una cosa grave,e se si può risolvere.
Per quanto riguarda la resa erettiva,mi sono preoccupato perchè ho sentito una marcata differenza nell'erezione,e la contrazione che ho descritto nel primo messaggio,mi sembrava sempre più debole!
E' possibile che sia solo dovuto allo stress? Perchè ho avuto dei seri problemi,che si sono risolti! E l'erezione è tornata quasi alla normalità,appena mi sono tranquillizzato...
Mi scuso,perchè non volevo sembrare presuntuoso con un'autodiagnosi,stavo soltanto cercando di esprimere al meglio il problema che ho,non avendo nessuna conoscenza medica.
Cordiali saluti