Utente 382XXX
Gentili medici,
ho letto su internet numerosi interventi entusiastici sul prodotto Revivogen. Poichè ritengo opportuno diffidare di tutto ciò che viene scritto, ma rivolgermi a delle persone che si esprimano con piena cognizione di causa, vorrei sapere se riterreste utile per favorire la ricrescita dei capelli associare esclusivamente lo shampoo all'assunzione del Propecia (ma causa realmente sterilità?= io avevo letto che gli eventuali effetti indesiderati sono reversibili alla sospensione del farmaco).
Molte grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Sappia che l'alopecia androgenetica si combatte solo ed esclusivamente assieme al Dermatologo che potrà, a fronte della visita dermo-tricologica ed anche grazie a innovativi test digitali per l'analisi del capello come :

- l'analisi del diametro del fusto
- l'analisi della densità locale dei capelli

diagnosticare il grado di alopecia androgenetica ed anche di stabilire i miglioramenti a seguito di terapia specifica.

Posso dirle che quello che ha letto sulla Finasteride (propecia) non corrisponde assolutamente a verità.

Posso altresì dirle che bene fa ad informarsi presso gli Specialsiti Dermatologi ..DIFFIDANDO dei rimedi MIRACOLOSI.. a buon intenditor..

Carissimi Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA




[#2] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2007
...poche parole...grazie
ma ciò che non corrisponde a verità è la presunta sterilità o la reversibilità degli effetti collaterali?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
LA Finasteride NON causa sterilità. queste sono solo fandonie telematiche suppongo..

Forse qualcuno ha confuso con la potenziale diminuzione della libido - che nulla c'entra con la sterilità nè tantomeno con la potenza sessuale e l'erezione - la quale è statisticamente accertata ampiamente al di sotto del punto percentuale, ed è da ritenersi (nei rari casi osservati) completamente reversibile con la sospensione del farmaco.

Una corretta informazione è foriera sempre della migliore compliance fra paziente medico e terapia.

cari saluti.
Dott. LAINO , ROMA