Utente 410XXX
Salve,
due settimane fà ho avuto un rapporto orale protetto con una prostituta!
Dopo due giorni dall'accaduto,ho avuto dei forti dolori(acido lattico) ai muscoli delle cosce (C'è da dire che il giorno precedente avevo lavorato senza macchina e visto le temperature di questo periodo e non essendo fisicamente abituato, lavorando da un mese, il dolore non era del tutto anormale).
Essendo un pò paranoico sono andato a sbirciare su internet e su alcuni manuali di medicina i sintomi di un possibile contagio da HIV.
La settimana scorsa ho avuto dei "fastidi" muscolari sia alle gambe che alle braccia, un lieve prurito sul petto e le continue paranoie non hanno fatto altro che diminuire drasticamente le già poche ore di sonno che mi toccano e procurarmi disturbi gastrici(senso di pesantezza)!
Ho sempre controllato i linfonodi ma non ho trovato nulla di diverso dal solito(soffro di tonsillite)!
Devo sottolineare che con un pò di riposo i dolori sono quasi spariti del tutto!
In questa settimana voglio comunque eseguire il test in modo tale da tranquillizzarmi!
La mia preoccupazione è che se anche minima la possibilità di contagio, qualcosa sia andato per il verso storto!
I sintomi da me denunciati quanto possono essere veritieri dato che sono un bel pò paranoico?
Grazie mille per il tempo che dedicate a ognuno di noi!
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente , non riferirei i suoi sintomi ad una sindrome retrovirale acuta, primo perchè troppo precoci, secondo perchè del tutto aspecifici e non troppo tipici. Il contatto sebbene protetto è comunque a rischio, quindi faccia il test subito, dopo tre mesi e su indicazione del Ministero della Salute lo ripeta a sei mesi. Sappia comunque che se il test anticorpo HIV, eseguito con metodo EIA o Western Blot, e l'antigene P24, sono negativi a tre mesi, la possibilità di essere negativo è superiore al 99%. Nel mentre non doni il sangue, e protegga i suoi contatti sessuali.
Marcello Masala MD
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille!
Ora mi sento più sereno.
[#3] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2007
Salve,
ho 37 di temperatura corporea senza nessuna particolare infiammazione dei linfonodi!
Può essere riconducibile ai sintomi dell'HIV?
Grazie mille!
[#4] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Una temperatura corporea di 37 C° è normale.
Marcello Masala MD