Utente 173XXX
Sono un uomo di 46 anni, in dialisi dal 2002 e sofferente di dolori cronici alla schiena diagnosticati come probabile fibromialgia.In seguito a problemi di erezione comparsi nell'ultimo anno e dietro consiglio dell'andrologo ho provato prodotti come il viagra, il cialis e il levitra:tutti i prodotti hanno come effetto collaterale un intenso aumento dei dolori alla schiena e muscolari per una durata, a partire da circa 12 ore dall'assunzione di circa 3 giorni.Quello che mi sembra avere un effetto collaterale minore degli altri è il cialis.Ho provato a ridurre la dose a 10 mg ma gli effetti negativi persistono.Come posso contrastare questi effetti che di fatto mi rendono l'uso del farmaco quasi impraticabile? Usare la dose da 5mg per alcuni giorni può essere d'aiuto? E' vero che questo tipo di effetti tende a diminuire con l'uso del farmaco ( finora l'ho usato 4-5 volte e non ho visto miglioramenti).Grazie per l'eventuale risposta e aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,effettivamente la sintomatologia riferita rappresenta un effetto collaterale relativamente frequente degli inibitori della fosfodiesterasi 5.In genere,pero',diminuendo la posologie e,nel tempo,il problema si ridimensiona.Va da se che il Suo stato di salute,relativo alla insufficienza renale,possa determinare una risposta esaltata di tali effetti collaterali, che,pero' e' soggettiva.Continui con il tadalafil 5 mg. ma ne parli con lo specialista d riferimento.Cordialita'.