Utente 173XXX
Buongiorno Dottore,
sono un ragazzo di 20 anni che ha fumato per 2 mesi circa ma che però ha sempre respirato fumo passivo e comincio a spiegarle dall'inizio: Sono un soggetto allegico e asmatico perchè sin da piccolo ne soffrivo moltissimo (parlo dell'asma), poi durante il corso degli anni è andata pian piano a svanire. Dalla primavera scorsa, più o meno verso metà di marzo ho iniziato a soffrire di una tosse persistente inizialmente secca, alcune volte catarrosa che delle volte mi creava lievi problemi di respirazione ma che sin ad oggi ancora non è andata via. Allora insieme a mia madre che lavora nel 118 abbiamo deciso durante questi mesi di fare delle visite più accurate. Il medico curante mi aveva somministrato una cura di aerosol con cortisone e spray e di portare sermpre con me all'occorrenza il Bentelan in pasticche perchè secondo lui era causata dall'allergia. Siamo andati a fare una rx al torace nella quale si vedeva dai polmoni che ero un soggetto asmatico. Nel giro di un mese che assumevo il cortisone, quando riuscivo ad espellere il muco, c'era anche del sangue. Allora il dottore dell'ospedale mi ha detto che era causato dal cortisone che irritava la gola e dal continuo tossire, ma per sicurezza abbiamo effettuato nuovamente la rx al torace ed era tutto ok e mi ha consigliato di rivolgermi ad un otorino. Smesso di prendere il cortisone non ho avuto più muco completamente pieno di sangue. Ho eseguito anche le analisi del sangue subito dopo l'ultima lastra e risultavano tutti i valori nella media. Sempre nel corso di questi mesi ho ripetuto i test allergici che avevo fatto da piccolo e sono risultato molto allergico ( con 3 xxx sul foglio che mi ha dato l'allergologo) all'erba parietaria (oltre che allergico leggermente al polline, palatana, ulivo e ad alcuni acari della polvere). Ho cominciato quindi il vaccino sublinguale (vaccino da assumere per 3 anni) e uno spray nasale per 2 mesi da assumere mattina e sera. Ci siamo recati anche da un otorinolaringoiatria specializzato, come mi aveva consigliato il dottore e mi ha diagnosticato che ho i turbinati nasali della narice desta deviati e che a gennaio dovrò sottopormi ad un intervento chilurgico. Quando riesco ad espellere il muco dalla bocca (raramente) è completamente bianco e denso, tipo gelatinoso e raramente è bianco e un pò giallognolo (a parte adesso che da 5/6 giorni sono raffreddato e quando lo espello dal naso e quando riesco dalla bocca è giallognolo e marroncino con alcune striature di sangue). Mia madre mi ha preso anche appuntamento da un pneumologo e non so ancora quando avrò la visita. A volte mi sento come un blocco al centro del torace e mancanza d'aria che dura 1 secondo ma ho notato che mi accade di più quando sono agitato o nervoso. Vorrei sapere da lei cosa ne pensa e se devo fare altri controlli in più a quelli già fatti perchè sono mesi che soffro (giorni di più, giorni di meno) di questa tosse e dato che sono susciettibile sono preoccupato. Grazie x la risp

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Come descrive la sintomatologia sembra che si tratti di allergia ai pollini e agli acari. Pertanto credo che sia utile assumere un antistaminico come primo farmaco, poi lavaggi nasali ed eventualmente una spray o polvere per i bronchi per migliorare il respiro.
Potrebbe essere utile fare un test di provocazione bronchiale con la Metacolina per stabilire il grado dell'asma e la conseguente terapia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dottore,
Innanzitutto la ringrazio per la risposta che mi ha fornito e le volevo porgere altre domande al riguardo. Quindi non mi devo preoccupare ma stare più sereno? Perchè sono un soggetto che si agita e si impaurisce molto facilmente. Mi può spiegare più nello specifico quale antistaminico dovrei assumere (nome, per quanto tempo, ecc ecc) e tutto il resto che mi ha scritto dei lavaggi nasali, polvere per i bronchi ecc ecc? Ultimissima cosa, con questi consigli che mi ha dato secondo lei riuscirò ad eliminare questo muco fastidiosissimo che mi sento in gola come un groppo? Oppure c'è qualche altro modo per cercare di rimuoverlo dato che anche per quello tossisco perchè sento che mi da fastidio ma non lo riesco a espellere e quindi alcune volte mi sforzo per riuscirci ma niente? Secondo lei prima di fare gli ulteriori test che mi ha elencato in precedenza dice di attendere la visita che dovrò fare dal pneumologo e poi dirle cosa mi ha detto? In attesa di una sua risposta, cordialmente la saluto e la ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Vorrei aiutare di più ma credo che non sia fattibile solo con queste informazioni; ci vuole una visita prima di poter prescrivere veramente i farmaci e quindi è meglio fare la visita e poi gli esami se prescritti.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
La ringrazio ancora una volta per la sua risposta, non vorrei sembrare troppo invadente però le vorrei chiedere nuovamente perchè non ho ben capito, se c'è un modo per poter provare a togliere questo muco bianco e gelatinoso che mi sento in gola, se si forma anche per colpa del naso perchè non respiro bene dato che ho i problemi sopra citati e quindi praticamente respirando solo con la bocca si forma per protezione o che si viene anche a formare per altri motivi. Comunque la informo che la visita dal pneumologo mi è stata preiscritta l'8 Novembre, ora sto vedendo se c'è posto da un'altro pneumologo per anticiparla. Nel frattempo lei che mi consiglia di fare? Devo eseguire le cose che mi ha consigliato lei nel primo messaggio oppure attendere o fare altre cose? Scusi se le posso sembrare troppo invadente ma come le ho scritto in precedenza sono un ragazzo che si agita e si impaurisce facilmente e quindi vorrei delle delucidazioni da lei per essere più sicuro ecco...spero mi capirà...In attesa di una sua risposta, cordialmente la saluto e la ringrazio.
[#5] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Mi dispiace che rispondo solo ora ma purtroppo sono stato assente. Come avevo già detto non posso spingermi oltre perchè bisogna fare una visita e degli esami. Un'eventuale terapia avevo già indicato ma non posso fare di più.
Probabilmente i sintomi sono da collegare ad una forma allergica ma bisogna fare la diagnosi.
Può comunque attendere la visita.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
Le rispondo nuovamente dopo un pò di mesi nei quali la tosse non ha avuto intenzione di lasciarmi e neanche tutt'ora. Eravamo rimasti che dovevo fare delle visite dal pneumologo e le ho fatte. Mi aveva diagnosticato che questa tosse è colpa dell'allergia sovrapposta ad un'infezione e che mi ha fatto curare per 1 settimana con delle pillole e in quella settimana andava abbastanza meglio anche se continuavo a tossire comunque. Dopo 1 mese sono andato al controllo nuovamente dal pneumologo dicendomi che l'infezione si era tolta e ma che comunque la tosse sarebbe rimasta e che per qualsiasi altra cosa potevo tornarci. Dopo tutte le visite che le ho elencato sopra e dopo quest'ultima 1 settimana fa ho deciso anche di fare l'esame del muco che ogni tanto riesco ad espellere dalla bocca e l'esame è risultato negativo. Bene ecco io le volevo dire anche un'altra cosa riguardo a questo. Ci sono dei momenti in alcuni giorni che quando riesco ad espellere del muco dalla bocca mi esce biancastro (delle volte leggermente giallognolo/bianco) con delle piccole striature di sangue non acceso, piu sul marroncino. Infatti subito dopo se mi soffio il naso mi esce il muco bianco/giallognolo con il sangue vivo. Ecco io le volevo chiedere se questo muco è anche per colpa del mio naso che mi scende nella gola che come detto in precedenza dovrò operare penso il prossimo mese (mi dovevano chiamare a gennaio ma ancora non ho ricevuto alcuna chiamata)alle turbinali e se la colpa di questa tosse è anche derivata sempre da questo problema perchè io durante la giornata mi sento questo "grumulo" di muco nella gola che non riesco a mandare ne giù ne su e allora tossisco o cerco di schiarirmi la voce (non sempre per colpa del muco). In attesa di una sua risposta, cordialmente la saluto e la ringrazio.
[#7] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Probabilmente il muco viene prodotto proprio a livello della mucosa nasale e scende nei bronchi dove provoca l'ostruzione con comparsa della tosse.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,

Come al solito la ringrazio per la risposta, gentilissimo. Quindi lei mi sta dicendo di aspettare l'intervento al naso e di vedere come si evolve la situazione? Non mi devo stare sempre a preoccupare? Sa come ho scritto anche nel primo messaggio io sono un tipo che si impaurisce facilmente. In attesa di una sua risposta, cordialmente la saluto.

Ah un ultima cosa, secondo lei posso prendere del "flumucil" in bustine x provare a far "sciogliere" questo muco in accesso?
[#9] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Il Fluimucil in bustine va benissimo. Per quanto riguarda l'intervento non posso prendere una decisione a distanza, questa spetta a lei e ai suoi medici.
Cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,

Le scrivo per aggiornarla sulla mia situazione. Sono stato operato il 14 febbraio come le avevo già precedentemente accennato al setto nasale e ad entrambe i turbinati. L'intervento è andato tutto bene anche se ho ancora un pò di "crosticine" nel naso ma pian piano sta passando e il professore mi ha detto che è normale e che devo continuare a fare i lavaggi con la soluzione fisiologica e mettere della pomata (connettivina) e andare molto al mare quest'estate. Però a distanza di 1 mese e mezzo la situazione non è migliorata come pensavo. I primi giorni che sono stato operato nonostante avessi i tamponi nelle narici non avevo più moltissimo il bisogno di "raschiare" continuamente la gola e non tossivo molto. Ora però tutti i giorni come prima ho sempre questo bisogno di "raschiare" la gola perchè mi sento come un blocco di muco o chissà che cosa in gola (infatti ogni tanto come sempre quando riesco a espellere il muco è a volte bianco, a volte completamente giallognolo/verdastro) e sento che la tosse per la maggior parte delle volte è causata perchè mi sento questo blocco. Ora mi chiedo dopo essere stato operato al setto nasale, dopo aver fatto tutti i controlli sopra citati, dopo aver fatto tutte le cure, dopo esser passato 1 anno circa, non potrebbe essere qualcosa riguardante anche la gola oltre alla solita allergia che ora stiamo in primavera? Ci sono momenti che anche "raschiando" non riesco diciamo a "stapparmi" e soffro molto perchè non mi passa e non so più che fare.

In attesa di una sua risposta e mi scusi se la continuo a disturbare, cordialmente la saluto.

Andrea
[#11] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Probabilmente si tratta di un disturbo allergico che dovrebbe essere curato con un antistaminico.
Cordiali saluti
[#12] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,

lo sto prendendo l'antistaminico che me lo ha segnato proprio il professore dopo l'intervento da prendere per 2 mesi...Però io non vedo proprio miglioramenti...lei dice che è tutta una questione allergica e che posso stare un pò tranquillo? In attesa di una sua risposta, cordialmente la saluto e la ringrazio.

Andrea
[#13] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Penso proprio di sì. Talvolta bisogna avere anche pazienza per vedere i risultati anche se talvolta possa sembrare difficile.
Cordiali saluti
[#14] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dottore,

Sono sempre io che la disturbo riguardo al mio problema che purtroppo non passa mai (Ormai è quasi 1 anno e mezzo). Ci sono giorni che ho una tosse più persistente e giorni meno. Sono passati ormai 5 mesi dall'operazione al setto nasale come le avevo precedentemente descritto ma io non noto moltissimi segni di miglioramento. Una settimana fa circa sono anche andato a fare una RX al cranio perchè quando mi viene il mal di testa (spesso in questo periodo) mi fa sempre male sulla fronte all'altezza delle ciglia e proprio poco sopra il naso, però dalla lastra non risulta una sinusite. Mi hanno detto che ho ancora i turbinati un pò gonfi nonostante l'intervento e il setto nasale ancora un pò deviato secondo il medico che ha controllato le lastre anche se non me lo ha potuto confermare al 100% perchè dice che la lastra potrebbe trarre in inganno e che devo aspettare settembre quando vado a fare la visita di controllo dal professore che mi ha operato. Mi hanno segnato una cura di aerosol di 6 giorni mattina e sera a base di una fiala di bentlan e 1/2 di flumucil. Io come le ho detto anche in precedenza sento che tossisco principalmente anche per togliere questo muco che mi sento sempre costantemente in gola (e lo noto molto di più mentre mangio, nel senso che quando mangio ho un continuo bisogno di schiarirmi la gola perchè mi sento proprio un blocco) e non riesco a capire da dove provenga. La mattina appena mi sveglio sento il bisogno di schiarirmi la gola e questo muco mi crea anche un problema di alitosi insopportabile (meno durante la giornata se bevo o mangio qualcosa) appena mi sveglio perchè ho anche la gola secca e cerco di espellere il muco che mi sento anche durante la giornata che per la maggiorparte delle volte è di colore bianco e molto gelatinoso, alle volte esce sempre bianco ma con un retrocolore giallastro/marroncino all'interno e sempre molto gelatinoso. Questo fastidio anche mentre mangio che è + ricorrente secondo lei da cosa può derivare? è sempre del muco che mi scende dal naso? Non c'è un modo per cercare di toglierlo definitivamente? Perchè poi durante la giornata mentre mi trovo a contatto con le altre persone e nei locali mi sento anche a disagio perchè è un continuo tossire. Scusi se la disturbo sempre ma spero che lei mi capisca perchè ci sono giorni dove arrivo alla sera che sono veramente stremato nel tossire e schiarirmi la gola perchè poi mi inizia a far male anche il petto a forza di fare dei colpi di tosse a volte anche non spontanei ma costretti.

In attesa di una sua gentile risposta, cordialmente la saluto e la ringrazio.

Andrea.
[#15] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dottore,

sono sempre io che la disturbo e la prego in anticipo di scusarmi. Volevo dirle un'altra cosa cioè che in questo periodo quando espello il muco all'interno ci sono come dei filamenti neri...da cosa possono derivare? Mi devo preoccupare? E' possibile che la causa sia il colon infiammato? (E' circa un mese e mezzo che ne sto soffrendo). In attesa di una sua risposta sulla mia precedente domanda e su quest'ultima, anticipatamento la saluto e la ringrazio.

Andrea
[#16] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dottore,

scusi ancora se la "bombardo" ma volevo sapere un suo consulto. La prego appena ha un pò di tempo di potermi rispondere se ancora legge questo consulto o ne devo aprire un'altro cosi la posso aggiornare sui controlli che ho effettuato ed altro. Sperando che risponda alle mie domande precedenti e a quelle che eventualmente le porrò anticipatamente la saluto e la ringrazio.

Andrea