Utente 146XXX
Salve, soffro di fuga venosa a causa della IPP. Desidero domandare se risolvendo il problema della IPP, conseguentemente si risolve anche il problema della fuga venosa.

Inoltre volevo una vostra opinione sulla mia situazione.

Attualmente sto seguendo questa cura:
- Sursum 400mg (vitamina E) 1 al mattino e 1 alla sera
- Piascledine 2 al mattino 2 a mezzogiorno e 2 alla sera
- 300g di mirtilli freschi al giorno (le antocianine contenute nei mirtilli dovrebbero migliorare le funzioni del microcircolo).

L'ultimo ecocolor doppler che ho fatto evidenzia che negli ultimi sei mesi la placca fibrotica lungo il solco coronarico e il sottostante setto intracavernoso è diminuita da 34 mm a 30 mm; il diametro trasverso a livello della porzione ventrale-settale è rimasto stazionario a 3,5 mm.
La fiborsi che interessa l'adiacente porzione paracoronarica della tunica dei corpi cavernosi è diminuita da 34 x 6 mm (a destra e a sinistra) a 28 x 4 mm (a destra) e a 29 x 5 mm (a sinistra).
Non si evidenziano disomogeneità strutturali intracavernose e intraspongiose.
Conservata pervietà delle arterie cavernose e dorsali del pene che permangono caratterizzate da flussimetria Doppler basale normale.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
nessuno fa miracoli con IPP, piuttosti con meno di 40 anni la prognaisi è buona. Peraltro la fuga venosa è secondaria, secondo alcuni autori, fra cui io, alla alterazione della albuginea dovuta da IPP. Pertanto col miglioramento dell' una avrà speriamo miglioramento dell' altra.
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta, dott. Cavallini. Desidero farle questa domanda: C'è stato almeno un paziente che è riuscito a guarire dalla IPP, oppure è una condanna a vita?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
nessuno guarisce, nel senso che le placche non spariscono mai, migliorano o si fermano. Nessuna condanna, basta fermarle. E tutto va bene