Utente 173XXX
Salve, e grazie per questo consulto; sono un ragazzo di 21 anni e fin dalla nascita ho dovuto sempre convivere con una sensibilità del glande che reputo diversa rispetto a quella degli altri, e con un frenulo che, essendo più corto della media, non mi ha mai permesso di calare la pelle al di sotto del glande (quando in erezione). Nonostante tutto, in occasione dei primi rapporti sessuali (sia la masturbazione che il sesso orale) non ho mai avuto né problemi erettili, né grandi problemi di eiaculazione precoce.
Quando poi mi trovai per la prima volta di fronte ad una penetrazione, fui preso dall'ansia (la partner era molto più grande), e oltre ad un'eiaculazione precoce, ebbi anche problemi ad acquisire la giusta erezione.
Da allora, ho 'riprovato' in diverse occasioni, sempre con ragazze diverse, e il problema si è riproposto, questa volta anche in occasione del sesso orale, o della semplice masturbazione, cosa mai accaduta in passato, ma che da 3-4 anni ho notato accadere.
Ho provato anche con la tecnica dello start and go, ma la cosa non sembra giovare più di tanto. Anzi, la durata del rapporto è sempre la stessa (oltremodo insoddisfacente) e mi capita anche di percepire che, sia prima che dopo l'eiaculazione, l'erezione da me raggiunta non sia quella massimale.
Io, personalmente, penso che il problema potrebbe forse essere la sensibilità del glande, o magari il fatto di avere ancora il frenulo integro e, a quanto pare, più corto rispetto alla norma.
Volevo chiedere in primo luogo se senbilità e frenulo possano effettivamente influire sull'eiaculazione e, in secondo luogo, se la disfunzione erettile (sia la parziale della pre-eiaculazione che quella totale della post) possa in un certo senso correlarsi al discorso glande-frenulo.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,personalmente consiglio di ricorrere alla resezione del frenulo quando il prepuzio non si evagina sul glande in erezione e quando e' presente una eiaculazione precoce (al di sotto dei 2' dalla penetrazione).Da quanto ci trasmette nel post,considerando anche la giovane eta',credo che l'ipotesi vada confermata da un esperto andrologo.Ne parli con l medico con il medico di famigla.Cordialita'.