Utente 158XXX
Gentili dottori,

stamattina con una certa preoccupazione mi sono accorta della presenza di una piccola bollicina (3-4 mm di diametro) all'interno delle grandi labbra della vagina. E' quasi sotto pelle e risulta dolorosa al tatto. Cosa potrebbe essere? Come curarla? (qualora si pensasse ad una infezione sessuale, forse serve sapere che l'ultimo rapporto risale a pià di 2 settiname fa)

Vi ringrazio in anticipo, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

le ipotesi sono dissimili e spaziano da forme infiammatorie come una "bartolinite" ad altee situazioni infettive (non possiamo escludere anche forme sessualmente trasmissibili iniziali)

Si determini con lo specialista venereologo (cosa che tutte le donne dovrebbero fare in tali casi - ricordiamo che il termine venereologia deriva da Venere..) per la diagnosi di certezza che Sara composta con selettiita e semplicità.

Dott. Laino, Roma
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua risposta, il problema e' che mi trovo all'estero e per me non e' assolutamente facile rivolgersi ad uno specialista qui(problemi burocratici e di lingua). Speravo di potermi schiarire le idee per valutare se e; il caso di programmare un tempestivo rientro in Italia o se piuttosto esistono cure che posso tentare prima.
Se puo' dedicarmi ancora un attimo del suo tempo, le comunico che dopo una piu' attenta osservazione ho notato che la bollicina non e' sotto pelle, ma sporgente, ed ha un aspetto simile ad un'afta.Questo consente di restringere il campo delle opzioni?
Inoltre,per quanto riguarda le infezioni sessualmente trasmissibili pensa siano possibii nonostante io abbia rapporti solo con il preservativo e solo con il mio partner e nonostante il tempo (+ di 2 settimane) trascorso dopo l'ultimo?

La ringrazio ancora,

saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La
sifilide ha somiglianze con papule esulcerate ma mi pare il caso di abbandonare la ricerca di diagnosi telematiche e di propenderemper la visita venereologica, effettuabile in tutto il mondo.

Saluti
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La
sifilide ha somiglianze con papule esulcerate ma mi pare il caso di abbandonare la ricerca di diagnosi telematiche e di propenderemper la visita venereologica, effettuabile in tutto il mondo.

Saluti