Utente 828XXX
Buongiorno! sono una ragazza di 23 anni e fin dall'adolescenza passo dei periodi in cui, nelle situazioni più diverse (sotto sforzo, seduta, o mentre parlo), mi capita di accusare al centro del petto una palpitazione, che scompare dopo qualche secondo se faccio uno o due respiri profondi. Non riesco a capire se si tratti di un'accelerazione improvvisa dei battiti cardiaci, oppure se si tratti della stessa sensazione che si prova quando ci "balla" un nervo, non so se mi spiego. In questi anni ho effettuato diversi Ecg sia sotto sforzo che a riposo (in seguito ad alcuni episodi di tachicardia dovuti a stati d'ansia che mi hanno condotto al ricovero ospedaliero) ma non sono mai emerse anomalie. Mi sono sempre risposta che un problema cardiaco non si risolve con un respiro profondo. O sbaglio?
Un grazie per l'utilissimo servizio che offrite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Puo' assolutamente essere certa che non si tratta di un'artimia. Cerchi di essere piu' serena, se possibile. Cordialita' Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 828XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la tempestitivà della risposta. Purtroppo il mio carattere ansioso si manifesta spessissimo con tachicardie soprattutto notturne. Sto valutando la possibilità di rivolgermi ad uno psicologo. Ancora Grazie!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le consiglio anche io un approccio psicologico. Buona giornata. Cecchini