Utente 173XXX
esito ecocolor doppler uomo 74 anni :
marcata dilatazione bulbo aortico 49,5 . parzialmente riconoscibile la giunzione sino tubulare. lieve ectasia dell'aorta ascendente sin dove esplorabile (39mm a 7 cm del piano valvolare). Valvola tricuspidata lieve fibrosi delle cuspidi fisiologica per l'età.
al doppler rigurgito di grado (lieve) moderato secondario alla dilatazione dell'anulus, non gradienti patologici.
Normali i volumi ventricolari sinistri in rapporto alla struttura corporea. Ipertrofia settale. normali la cinesi segmentaria e gli indici di contrattilità. dilataizone atrale sinistra. Lieve rigurgito itralico. Pattern di flusso transmitralico da alterata compliace diastolica ventricolare sinistra. normali le sezioni destre, valoridi PAPs lievemente aumentati (33 mmhg)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Questo signore ha un aneurisma dell aorta ascendente. Programmerei una TAC con contrasto per sottoporre il caso ad un cardiochirurgo. Cordialità. Cecchini.
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dott. Cecchini,
la TAC con contrasto è stata fatta . Lunedì sarà refertata.
L'aggiornerò settimana prossima.
Grazie ancora per il consiglio.
Eventualmente l'intervento può essere rischioso per un paziente
in cura per ipertensione (assume pastiglia e mantiene la pressione 130/80)
affetto da BPCO +++
Se non si opera a che cosa va in contro? il medico che l'ha visto dice che anche se inferiore a cm5 è cresciuto troppo in un anno per non intervenire, Lei concorda?
Grazie anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non mi ha inviato ancora la risposta della TC per cui qualsiasi opinione può essere imprecisa. Non è l ipertensione che aumentabil rischio dell intervento, dal momento che quasi il cento per cento degli aneurismi si sviluppa negli ipertesi. È invece un discreto fattore di rischio il problema polmonare che lei mi segnala, verosimilmente il paziente è o è stato un forte fumatore. L intervento, eseguito da una equipe con esperienza ha un rischio di una certa entità, ma tenga conto che se davvero le dimensioni sono aumentate considerevolmente nel giro di poco tempo l intervento è l unica soluzione. Cordialità. Cecchini.
www.cecchinicuore.org