Utente 103XXX
Buonasera,
vi scrivo per chiedere un consulto circa la situazione che si prospetta per mio suocero, di anni 80, avente un passato di 5 by-pass coronarici eseguiti nel 2000. Abbiamo ricevuto pareri discordanti sulle modalità di preparazione ad un prossimo intervento chirurgico, già programmato, volto al bombardamento di calcoli renali. Nello specifico, c’è chi ci ha detto di sospendere il medicinale Ascriptin 7 gg prima dell’intervento, chi consiglia di limitarsi a 3 gg, chi sollecita ad evitare assolutamente la sospensione, in quanto è grazie a tale medicinale che viene garantito il buon funzionamento dei by-pass. Ovvio che di fronte ad una tale varietà di opinioni, non sappiamo come comportarci, pertanto gradiremmo ulteriori pareri medici.
Ringraziando anticipatamente, porgo distinti saluti.
Angelini Federico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi..non ci sono Tanti problemi. Può sospendere l aspirina ( ASCRPTIN) una settimana prima della procedura e sostituirla con eparina a basso peso molecolar es. CLEXANE 6000 una fiala sotto cute al di.
CordiAlità. Cecchini
www.cecchinicuore.org