Utente 173XXX
Salve. Da alcuni giorni provo una sensazione di fastidio nella zona inguinale (un punto di difficile localizzazione, cira 3-4 cm sopra l'attaccatura del pene e 2-3 più a dx), che va da semplice disagio a qualche fitta. Sono stato dal mio medico di base, che, vista la preponderanza del dolore a destra, ha diagnosticato una possibile infezione cronica dell'appendice o una forma di colite, e mi ha consigliato di tenere sotto controllo ma di non fare nulla. Sembrava essere quasi del tutto scomparso il problema, ma ieri notte mi sono svegliato per il dolore localizzato questa volta a sx, lato su cui dormivo. Poi per tutto il giorno nessun problema. Stasera, al momento di coricarmi, si è ripresentato il dolore a sx, e soprattutto una sensazione di bruciore e di calore nella parte sx dell'inguine e un po' sulla gamba; inoltre, ho notato fors eun interessamento del testicolo sx, che se toccato mi dà una sensazione di malessere simile a quella di un colpo, ma meno dolorosa.
Posso aggiungere che in questi gionri ho avuto qualche problema intestinale, che mi ha costretto ad andare in bagno 3 o 4 volte al giorno (di solito sono 1 o al massimo 2); non so se centri, ma durante l'estate ho perso 5 kg circa, ma probabilmente dipende solo da una maggiore attività fisica.
Grazie della risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da questa postazione mediatica e' problematico interpretare i vaghi sintomi trasmessici.Come consigliato in un altro recente post,continui a seguire i consigli di uno specialista reale.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
LA ringrazio per la risposta.
Purtroppo, come forse ha visto in altro post, sono spesso in viaggio di lavoro, e per alcuni giorni non sarò in grado di raggiungere il mio medico. Le sarei grato se potesse darmi qualche idea di massima, che naturalmente so non avrebbero un reale valore di diagnosi, ma che mi permetterebbero di valutare gravità e approccio da tenere.
Alle informazioni già inviate, posso aggiungere che non noto, da profano, cambiamenti alla morfologia del testicolo, che non ho problemi alla minzione e che non ho avuto neppure aumento di dolore o altro durante il rapporto sessuale, né durante l'erezione né durante l'eiaculazione. Inoltre, non ho notato correlazioni con porsture, l'unica cosa è che, mi pare, da sdraiato il fastidio aumenta rispetto a quando sto in piedi.
Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non posso aggiungere altro a quanto gia' trasmessoLe da me e dal collega Cavallini nel post inviato il 12 settembre.Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

un dolore con tali caratteristiche non sembrerebbe legato o dovuto a patologie particolarmente "gravi".Utile un esame delle urine ed urinocoltura ed una ecografia testicolare che è possibile effettuare in qualsiasi località italiana anche in assenza del medico diretto.
nel dubbio potrebbe rivolgersi al pronto soccorso dell'ospedale a lei più vicino
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentili dottori,
oggi ho potuto raggiungere il mio medico, che ha confermato la diagnosi di infiammazione del colon e mi ha prescritto 5 gg di cura a base di duspatal (1 capsula 2 volte al giorno) e di fermenti lattici.
Mi fido del mio medico di famiglia, ma ugualmente vorrei sapere il vostro parere in merito. Sono un po' perplesso per il bruciore inguinale, e lo stimolo ad urinare molto spesso; inoltre vorrei capire il legame tra questa colite e l'ipersensibilità al testicolo.
Grazie della risposta.