Utente 173XXX
Mi scuso in anticipo per il consulto un po' strano.

E' possibile diventare immuni alla varicella quando si è nell'utero? Mi spiego: al 7° mese di gravidanza mia madre ebbe la varicella (presa da mia nonna che ebbe il fuoco di sant'antonio in quel periodo) tuttavia i medici le assicurarono che io, una volta nata, non potevo essere immune (eppure certe Ig passano al feto in gravidanza...), tuttavia quando circa 6 anni dopo mia sorella ebbe una forte varicella io non l'ho contratta pur essendo a stretto e diretto contatto con lei. Ad oggi non mi è chiaro se 1) non l'ho contratta perchè immune 2) l'ho contratta ma in maniera asintomatica (è possibile per la varicella?).

So che le Ig che arrivano al feto per via materna hanno vita breve e sono un'immunità, chiamiamola, 'passiva' tuttavia mi chiedo se non è possibile che durante la gravidanza il mio sistema immune possa essere comunque entrato in contato col virus producendo propri anticorpi perchè mi pare un po' strano non averla contratta pur essendo a stretto contatto e diretto contatto con mia sorella (all'epoca essendo bambine condividevamo la stessa stanza e giocavamo insieme)

Non so se può esser utile ma qualche mese dopo la nascita ho anche avuto uno sfogo in testa con parecchie chiazze rosse che all'epoca fu diagnosticato come herpes. Tuttavia non ho mai avuto nessun "attacco" d'herpes in vita mia tanto che un altro dermatologo anni dopo si disse piuttosto perplesso dalla diagnosi di allora.



Mi scuso ancora per il consulto un po' strano ma è una mia curiosità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buonasera.
Per togliersi il dubbio basta fare una ricerca sierologica per VZV. L'eventuale presenza di anticorpi specifici dimostrerebbe l'avvenuto contatto con il virus.
Saluti,