Utente 173XXX
gentili dottori,
da qualche giorno (2/3) mi sono accorto di avere una massa anomala attaccata al testicolo sinistro..la massa è di dimensioni poco superiori del testicolo e si trova sulla parte anteriore..è molle, al contatto non mi provoca dolore,nella compressione leggermente..
che cosa si è potuto mai formare?
che mi consigliate una visita specialistica/esame subito o aspettare qualche giorno..
Vi ringrazio per l'attenzione..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
da come la descive Meglio farsi vedere. St pensando a fenomeni infiammatori o giù di lì.
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
e se non fosse infiammazione? che cosa potrebbe essere?
il fatto è che sono un pò preoccupato e oggi o domani non penso di trovare un dottore per una visita..si andrebbe a finire la settimana prossima...
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
da un collega avnti marsch, magari dal suo medico di base. Ci deve essere per legge. Di qua non si può far diagnosi.
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
lo scorso venerdì, a circa 48/60 h da quando mi sono accorto di questa situazione anomala, mi sono recato in pronto soccorso.
sono stato visitato da un Urologo di turno che successivamente mi ha fatto fare una ecografia scrotale in radiologia.
il dottore di radiologia sul referto ha scritto:

-Didimo sx di dimensioni nella norma
-Aspetto ipoecogeno e disomogeneo dell'epididimo
sx(epididimite??)
-Marcata falda di idrocele sx in parte corpuscolata
-Ispessimento della tunica vaginale
-Necessaria consulenza urologica..

mi chiedo cosa può mai aver causato una cosa del genere??
il dottore parlava di abusi alimentari, abuso alchool, ritmi alti rapporti sessuali..ma io sono sicurissimo che almeno negli ultimi 20 giorni non ho avuto nessuna delle 3 cause....

ritornando a visita l'urologo da come leggeva sulla radiografia mi ha dato una terapia da seguire con antibiotici (Ciproxin 1*7gg) e antinfiammatori (Morniflu 2*5gg).

ho iniziato sin dal giorno stesso la cura.
oggi, dopo 3 giorni pieni di cura più metà venerdì, la mia situazione sembra sia rimasta tale...
è tutto normale?
o devo effettuare dei controlli più specifici?
GRAZIE
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il fatto che lei sia stato visitato da uno specialista che, con l'aiuto di una ecografia, le ha prescritto una terapia dovrebbe essere motivo di certa tranquillità
Certe infiammazioni scrotali non regrediscono in pochi giorni e richiedono settimane prima di non essere più significative e percepibili.
Si faccia vedere a livello ambulatoriale nello stesso ospedale ove è stato valutato la prima volta al pronto soccorso, cerchi di essere visto dallo stesso urologo (non dovrebbe essere difficile)
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
ma si possono avere rapporti sessuali?
c'è rischio di trasmissione o contagio per la partner?
cosa andrebbe a rischiare nel caso..ho avuto un rapporto è il caso che la devo informare della mia situazione e consigliarci una visita??
grazie