Utente 173XXX
Gentilissimi Dottori, vi chiedo un parere sulla mia situazione,ho 35 anni,
sono sposato e da un anno cerchiamo una garvidanza, con esiti negativi, durante questo perido abbiamo fatto diversi spermiogramma, l'ultimo fatto a giugno riporta i seguenti dati:
Astinenza 4 gg
Viscosità normale
Volume 5.0 ml (V.N. 2-6)
PH 7,6 (v.n. 7,2-8)
Coagulazione presente
Liquefazione a 30' completa
Colore Biancastro
Filanza 6 mm
Spermatozoi 4 mil/ml
Cellule rotonde 100.000/ml
Leucociti 0
Motilità rapidamente progressiva 20% dopo 1 ora, 18% dopo 3 ore
Motilità debolmente progressiva 25% dopo 1 ora, 24% dopo 2 e 23 dopo 3
Motilità in situ 10% dopo 1 ora, 11% dopo 2 e 12% dopo 3
Spermatozoi immobili 45% dopo 1 ora e stesso dopo 2, 47% dopo 3
Spermatozoi con motilità A+B/ml 1.800.000 dopo 1 ora
Spermatozoi normali 60%
Spermatozoi abnormi 40%

Dopo questo esame e la visita l'andrologo mi ha prescritto i dosaggi e l'ecocolordoppler scrotale, in quanto all'età di circa 12 anni ho avuto intervento di vena spermatica sinistra.
Il risultato dei dosaggi metodo CMIA è:
S-ESTRADIOLO 5 pg/ml
FSH 9,7 mU/mL
LH 4,0 mU/mL
S-TESTOSTERONE 3.60 ng/mL
S-PROLATTINA 5.19 ng/mL.

L'ecocolordoppler riporta:
a destra regolare vascolarizzazione del didimo,assenza di ectasia del plesso pampiniforme, non si evidenzia reflusso venoso degno di nota anche con la manovra di Valsava.
A sinistra, regolare vascolarizzazione del didimo, lieve ectasia dei vasi spermatici, al colordoppler presenza di modico reflusso venoso spontaneo, più accentuato con il valsava, compatibile con varicocele di I e II grado.

L'andrologo mi ha consigliato l'operazione ma non mi ha specificato quale tipo di intervento.
Chiedo a Voi un parere sulla mia situazione, se è necessario l'intervento per aumentare la motilità, se si con quale tecnica.
Vorrei un consiglio anche sulle strutture che lo fanno in tempi non troppo lunghi.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
noi non possiamo entrare nella dinamica della visita ma in letteratura viene indicato di operare i varicoceli dal III grado in su, conti che la graduazione del varicocele si fa eseguendo ecodoppler in piedi. Pertanto un II grado sdraiato può essere un III grado in piedi, anche se è meglio fare le cose come indicato. Considerato inoltre la concentrazione spermatica farei i marcatori genetici: microdelezione y, cariotipo ed ev. screening della fibrosi cistica. ne parli col collega
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta, mi potrebbe dire in cosa consistono i marcatori genetici e come vengono fatti.
L'andrologo che ha fatto l'ecocolordoppler mi ha consigliato di non operare essendo di 2° grado mentre il dott. che mi ha in cura con lo spermiogramma e i dosaggi in mano e l'ecocolodoppler ha consigliato di operare date le alterazioni dei suddetti esami.
Ma dati i valori degli esami, operando possono migliorare da avere la certezza di poter avere una gravidanza?
la ringrazio per la pazienza
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
I marcatori genbetici sono caritipo e microdelezione Y e screening fibrosi cistica (già detto) vwengono fattui su richiesta dello specialista convenzionato o del medico di base.
Non vi sono certezze in fertilità Dia retta all' andrologo.
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
salve, dopo aver avuto tanti pareri mio marito ha fatto l'intervento del varicocele di I e II grado con la tecnica chirurgica, due mesi fa.
Dopo un mese dall'intervento ha fatto lo spermiogramma ma i valori sono molto più bassi di quello fatto un anno prima dell'intervento stesso. Abbiamo consultato il ginecologo che ci ha consigliato di ripetere lo spermiogramma dopo 3 mesi.
Ho sentito dire che dopo i 30 anni la situazione non sempre migliora, è vero?
Dopo quanto tempo dall'intervento si possono riscontrare i miglioramenti? e se deve fare altri accertamenti o visite per assicurarsi che il varicocele non ci sia più?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Signora, lo spermiogramma va controllato a 8 mesi non a 1 mese. Poi mancano i marcatori già indicati. L' età non inficia miglioramento