Utente 157XXX
Salve,
sono stata operata circa un mese e mezzo fa per una cisti nel seno mascellare...è andato tutto bene, ho fatto i vari controlli ma da qualche giorno noto che quando faccio qualche movimento strano con la bocca,sorrido o prendo aria e gonfio la bocca a volte sento un rumorino in corrispondenza della ferita, come se uscisse aria... già tempo fa mi era successo che mentre facevo uno sciacquo con acqua, questa mi uscisse un pò dal naso (ma il dottore mi disse che era normale, perchè naso,seno mascellare e bocca sn strettamente connessi) in più prima m usciva un siero giallino, poi col tempo è quasi sparito, ormai me ne esce pochissimo ogni tanto.
Aspetto vostri pareri, grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Marano
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente
probabilmente è residuata quelle che si chiama comunicazione oro sinusale, vale a dire un piccolo tramite tra la bocca e il seno mascellare in corrispondenza della ferita.
Naturalmente la mia è solo una supposizione.
Le consiglio di tornare da chi l'ha operata e spiegare i suoi sintomi, in modo da valutare il da farsi.
Se l'orifizio è abbastanza piccolo guarirà da solo: l'importante è evitare quelle manovre a cui faceva cenno prima.
In caso contrario potrebbe essere necessario cruentare la ferita (fare uscire un po' di sangue) e mettere un punto.
Cordialmente,


Sent from iPhone
[#2] dopo  
Dr. Andrea Servili
28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile paziente,
concordo con l'odontoiatra Dott.Marano!
Consiglio di tornare dal professionista che l'ha trattata per risolvere questa probabile comunicazione oro sinusale.
E'una complicanza che non le deve recare grande preoccupazione ma è bene risolverla quanto prima onde evitare complicanze più fastidiose del seno mascellare.
Resto a sua disposizione per eventuali ulteriori domande.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Stea
24% attività
0% attualità
0% socialità
COTIGNOLA (RA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gentile Paziente,
mi associo a quanto affermato dai Dott Marano e Servili.
Aggiungo solo che potrebbe essere utile eseguire una radiografia di controllo (in questo caso una radiografia dei seni paranasali) per evidenziare presenza o meno di sinusite mascellare (infezione del seno ) : se fosse presente tale infezione potrebbe essere la causa della mancata chiusura della comunicazione oro-sinusale e dovrebbe quindi essere risolta prima di procedere a qualsiasi tentativo di chisura chirurgica.
Rimanendo a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento Le porgo cordiali saluti

Dott. Stefano Stea
[#4] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
ho eseguito la tac massiccio facciale/dentalscan e risulta, appunto, contenuto aereo nel seno mascellare... ciò è riconducibile alla mia sensazione prima descritta?E' una conseguenza prevedibile e non preoccupante dell'intervento? Come si dovrà agire?
Grazie!
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Marano
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Contenuto aereo vuol dire che nel seno c'è dell'aria, com'è giusto che sia. Niente di cui preoccuparsi quindi, ma le consiglio comunque una visisita specialistica.
Cordialmente
[#6] dopo  
Dr. Andrea Servili
28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile signore,
i seni mascellari sono cavità pneumatiche percui è normale la presenza di aria in questa sede anatomica.
Ma tenga sotto controllo questa comunicazione,in quanto una eventuale flogosi può diventare importante al punto che la soluzione potrebbe essere chirurgica.Onde evitare un intervento,che è di pertinenza maxillo facciale o otorinolaringoiatrica,chiarisca con uno di questi due tipi di specialisti presenti nel suo territorio che cosa succede realmente nei suoi seni mascellari.In definitiva se il fastidio perdura è necessario che si faccia chiudere questa comunicazione.In questo caso l'intervento è banale quindi agisca prima che la flogosi del seno mascellare possa diventare realmente fastidiosa .

Cordialità
[#7] dopo  
Dr. Massimo Marasco
20% attività
0% attualità
0% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2003
carissima, mi associo ai colleghi, aggiungendo che un controllo specialistico, magari da chi ha eseguito l'intervento, potrà rendersi necessario e magari, se la cosa dovesse perdurare, dovrà risolversi chirurgicamente, prima di un'eventuale infezione al seno mascellare.
Rimango a sua disposizione.
massimo marasco
[#8] dopo  
Dr. Stefano Stea
24% attività
0% attualità
0% socialità
COTIGNOLA (RA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gentile Signora,
anche io concordo pienamente con quanto affermato dai colleghi
Cordiali saluti

Dott. Stefano Stea
[#9] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
sono stata a visita dal chirurgo maxillo facciale che mi ha operata.

Al controllo odierno permane piccola fistola oro antrale delle dimensioni inferiori ai 2 mm. Non indicata terapia chirurgica al momento. Dall'esame tc si evidenzia ipertrofia mucosa del seno mascellare sx. Indicata aerosol terapia (clenil-fluimicil-lincocin) x 15 giorni.


Mi ha detto,inoltre, che con l'aerosol dovrebbe passare l'infiammazione e richiudersi quel piccolissimo foro che fa permanere la comunicazione oro antrale (in caso contrario, si deve chiudere con un punto) e che sono soggetta a queste infiammazioni perchè sn un soggetto atopico,allergico ( non si è mai capito bene a cosa sono veramente allergica, se non in piccola parte alla polvere) .
Che ne pensate?Ma questa cisti o qualcosa di simile potrebbe riformarsi?
Grazie!
[#10] dopo  
Dr. Giuseppe Marano
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Ok x la terapia prescritta dal collega.
La cisti purtoppo potrebbe riformarsi, anche se è un'evenienza abbastanza rara...
[#11] dopo  
Dr. Andrea Servili
28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
La terapia è giusta,io personalmente avrei messo il punto così chiuso definitivamente il problema.
Le sinusiti si possono cronicizzare e dopo diventano fastidiose.
Le consiglio di seguire la terapia una volta terminata ritorni dal medico che l'ha operata e se ancora la fistola perdura a mio giudizio sarebbe il caso di chiuderla.

Saluti
[#12] dopo  
Dr. Massimo Marasco
20% attività
0% attualità
0% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2003
concordo con il dr servili, io la chiuderei così da risolvere il problema, non è affatto matematico che si chiuda da sola dopo questo tempo, cronicizzando il problema.
[#13] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Il chirurgo mi ha detto che con la terapia di aerosol dovrebbe passare l'infiammazione e dunque chiudersi questo piccolo foro di solo 1 mm ..... fra due settimane ho il controllo, nel caso in cui nn fosse guarito, mi mette un punto.Non concordate con la sua scelta?
Ma avvenimenti di questo genere potranno riaccadere in futuro?