Utente 171XXX
Buonasera, a mio nonno dopo aver eseguito un ecocolor doppler carotideo/vasi sovraortici sono stati diagnosticati segni di angiosclerosi di grado medio a carico del circolo carotideo. Il nostro medico curante gli ha prescritto 30 bustine di Cardirene 75mg precedute al mattino a digiuno da un protettore gastrico(Lansoprazolo). Tuttavia è da qualche giorno che avverte una forte irritabilità e fastidi allo stomaco. Questi sintomi possono essere considerati effetti collaterali di questo farmaco? Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Maggio
24% attività
0% attualità
8% socialità
RIVOLI (TO)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Salve
I miei complimenti per aver esposto il problema in maniera esauriente e sintetica.
La forte irritabilità difficilmente può essere attribuibile al Cardirene (una sorta di aspirina) mentre i fastidi allo stomaco potrebbero avere una relazione con il farmaco.
Il Cardirene ha un ruolo protettivo nei casi di placche aterosclerotiche significative della carotide per cui ne parlerei con il medico curante prima di intraprendere la sostituzione del farmaco.
Grazie dell'attenzione
[#2] dopo  
Dr. Stefano Senatore
24% attività
0% attualità
12% socialità
VAREDO (MB)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
La terapia antiaggregante solitamente è una terapia che si inizia e va presa "cronicamente", non si fa a cicli ma per tutta la vita. E' importante quindi scegliere un farmaco ben tollerato. Le conviene parlare col suo medico del problema gastrico che le potrà eventualmente sostituire il cardirene con un altro farmaco meno gastro lesivo presente in commercio.