Utente 119XXX
Buongiorno!grazie anticipatamente per l'attenzione.
a marzo ho subito un intervento chirurgico per endometriosi al quarto stadio con doppia resezione intestinale, circa un mese fa' ho avuto un episodio di subocclusione (il secondo gg del ciclo) con ricovero in osp. risoltosi senza intervento. ho quindi eseguito un rx completo dell'app. digerente:
L'esofago ha regolare calibro, tono e decorso;la peristalsi è normale. Conservato il rilievo mucoso; nn si evidenziano formazioni diverticolari. il cardias è pervio,modicamente beante. stomaco ad uncino, tutto contrattile; buona la distensibilità parietale con insufflazione gassosa. In posizione prona nn segni di ernia jatale; nel decubito supino reflusso gastro-esofageo di bario che raggiunge il terzo superiore dell'esofago.il piloro è pervio, ha calibro regolare.il bulbo duodenale è retroposto all'antro, distonico. Il treitz è in sede.le anse digiuno-ileali hanno normale rappresentazione in addome e calibro regolare in assenza di tratti stenotici o di compressione ab-estrinseco; sono attraversate in tempo normale dal p.o. non alterazioni a carico dell'ultima ansa ileale.Il cieco è in sede.
il mio chirurgo è momentaneamente irraggiungibile vorrei se possibile dei chiarimenti sul referto.Il tutto è accompagnato ancora da dolori all'intestino quando defeco nel periodo dell'ovulazione e del ciclo proprio come quando avevo l'endo(in quel periodo c'eraanche il sangue).
un grazie infinite
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
attenendoci unicamente al referto da Lei riportato, l'esame eseguito mostra una normale canalizzazione dell'intestino almeno per il tratto descritto (fino al cieco). Nulla riporta per il tratto successivo (colon e retto).
Descrive inoltre i segni di una incontinenza cardiale (reflusso gastroesofageo), che tuttavia dovrebbe essere ininfluente nell'ambito del quadro clinico da Lei segnalato.
[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la tempestiva risposta volevo approfittarne per chiederle il significato di questa frase:il bulbo duodenale è retroposto all'antro, distonico.inoltre un rx apparato completo dovrebbe comprendere colon e retto o devo fare altri tipi di esami?(d'altronde la doppia resezione coinvolge anche il retto...)mi han parlato di un possibile problema ai muscoli pelvici nel caso in cui fosse negativa l'rx secondo lei è plausibile?
grazie anticipatamente cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
"Bulbo duodenale retroposto" è solo una variante anatomica che rientra nella normalità.
Non bisogna attendersi da questo tipo di esame, per la verità un po' desueto, più di quanto possa offrire.
Per la morfologia della parte più distale del tubo digerente (colon retto) sarebbero probabilmente più indicati un rx clisma colon (eventualmente integrato da TC) o un esame endoscopico. L'atteggiamento funzionale (muscoli pelvici) richiede a volte una valutazione dinamica mediante defecografia.
Il tutto in ogni caso non può essere estrapolato dal contesto clinico e anamnestico.
[#4] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per le risposte.
cordiali saluti.