Utente 170XXX
Gentilissimi Dottori,
Vi scrivo per esporVi un problema che da tempo mi affligge.I miei disturbi e mi scuso per la spiegazione dettagliata e poco piacevole; consistono in feci perennemente liquide e che sembrano avere consistenza pastosa,con pezzi di cibo e acidissime,addome spesso gonfio, ultimamente dimagrimento consistente iperattività , comparsa di dolorosissime afte in bocca,astenia.Da tempo ho escluso dalla mia dieta latte e derivati perchè non riesco più a digerirli,ora mi chiedo potrebbe trattarsi di celiachia?che esami mi consigliate?
Grazie per l'attenzione
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buonasera.
Le consiglio innanzitutto una valutazione gastroenterologica; saranno poi i colleghi a prescrivere le indagini di laboratorio necessarie ed eseguire le eventuali manovre endoscopiche.
Saluti,
[#2] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Condivido la necesità dati i sintomi di consultare lo specialita gastroenterologo, ma un test sierologico per la celiachia (antitransglutaminasi-IgA e IgA totali),una valutazione degli enzimi pancreatici (amilasi e lipasi) e un esame qualitativo delle feci è alla portata di tutti, e dato il dimagrimento valuterei anche la funzionalità tiroidea, ed alcuni markers delle malattie infiammatorie croniche dell'intestino (calprotectina fecale)
[#3] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2010
Gentili Dottori,
Vi ringrazio infinitamente per le risposte ricevute e l'interessamento.Dottor Fancello,ho fatto una settimana fa il prelievo per la celiachia e la funzionalità tiroidea,sono in attesa dei risultati.Per quanto riguarda gli altri esami di cosa si tratta?purtroppo il mio medico di base non è molto propenso a proporre accertamenti e ho dovuto praticamente insistere io per gli esami già citati,in quanto attribuisce tutto al fatto che sono una persona emotiva e che soffre di colon irritabile.Nelle malattie infiammatorie dell'intestino rientra anche ilmorbo di Chron?dovrei fare una colonscopia?
Volevo inoltre aggiungere che fra i sntomi ho spesso nausea e sapore amaro e sgradevole in bocca
Scusate per la raffica di domande,ma mi porto questi disturbi da troppo tempo per poter essere,secondo il mio modestissimo parere e non di medico ovviamente, semplicemente legati allo "stress"
Buona giornata Cari Dottori
Distinti Saluti
[#4] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
La diagnosi di colon irritabile o colonpatia funzionale è una diagnosi di esclusione , quindi come già detto è necessario l'intervento del gastroenterologo e degli esami compresa la colonscopia che riterrà opportuno fare. Quindi stress o no le indaggini bisogna farle...